• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.546 visite

Scuola, come scegliere lo zainetto ideale

Dimensioni, schienale, bretelle per non fare danni alla schiena

zainetto

L’acquisto dello zainetto per i libri di scuola è forse l’acquisto più importante, dal punto di vista della salute del bambino, quando comincia l’anno scolastico.

Le ragioni? Perché può influire negativamente e in modo molto serio sulla schiena.

Vediamo allora, con l’aiuto del dottor Paolo Cherubino, presidente della Società italiana di ortopedia e traumatologia (Siot), come regolarsi per prevenire ed evitare ogni problema.

 

 

Leggi anche: Scuola, come vincere l’ansia del primo giorno

 

L’età più delicata
Secondo una ricerca Siot, “tra i bambini delle elementari 5 su 10 soffrono di lombalgia. Il doppio rispetto ai loro genitori quando avevano la stessa età. Proprio quella tra i 6 e i 10 anni – spiega Cherubino – è la fascia d’età più importante per lo sviluppo muscolo scheletrico e in cui la schiena dei bambini è più delicata”.
Libri e quaderni, col passare dei decenni, si sono moltiplicati, e così pure il peso che grava sulla colonna dei piccoli. Quindi attenzione allo zaino e alla postura.

 

Leggi  anche: Come scegliere la scuola materna

 

Le caratteristiche dello zainetto
Il modello più adatto, secondo la Siot, deve avere caratteristiche precise:

1) Leggero quando è vuoto;
2) Non deve essere dotato di aperture a soffietto;
3) Deve avere ampie bretelle imbottite, cinture per essere fissato alle anche, rispetto alle quali non deve mai scendere oltre lungo la schiena;
4) non deve pesare più del 20% rispetto del peso del bambino.

“Per evitare un sovraccarico della schiena – aggiunge Cherubino – occorre evitare di indossare lo zaino su una spalla sola e cercare di appoggiarlo a terra durante il tragitto.
Lo zaino ideale deve avere uno schienale imbottito, ma rigido, e spallacci morbidi. E’ importante che il peso non superi il 10-15% di quello corporeo. Abbiamo appurato invece che spesso si arriva a una media del 27%”.

 

Leggi anche: Come far amare la scuola

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}