• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.263 visite

La sordità colpisce i bambini

In Italia è sordo uno su mille sotto i 3 anni e 2 su mille tra i 4 e i 12 anni

I bimbi sordi in Italia sono in continuo aumento. I loro numeri devono far riflettere: le ultime statistiche parlano di uno su mille, nella fascia 0-3 anni, e 2 su mille in quella tra i 4 e i 12 anni.

Rispondere alle esigenze
Come spiega il Centro assistenza per bambini sordi e sordociechi Onlus (Cabss), presieduto da Roberto Wirth – che sull´argomento ha appena organizzato un incontro di approfondimento – i bambini sordi e quelli sordociechi hanno bisogno, dalla nascita al momento della diagnosi, dall´inizio del percorso abilitativo o riabilitativo agli anni della scuola, "di servizi, programmi e persone che pienamente rispondono alle loro specifiche esigenze".

Un supporto adeguato
Spesso i bambini sordi e quelli sordociechi non hanno alcuna esperienza di un linguaggio finché non vengono coinvolti in programmi adeguati alle loro necessità. La giusta risposta ai loro bisogni favorisce il processo di sviluppo dei piccoli e il raggiungimento di un´ottimale qualità della vita.
Da anni Cabss Onlus offre sostegno e supporto adeguato ai bambini sordi e sordociechi dai 0 ai 6 anni e alle loro famiglie. In questo modo possono raggiungere un positivo sviluppo cognitivo, affettivo-emotivo, sociale, comunicativo e linguistico.

La figura dell´Intervenor
Dal 2010 Cabss ha attivato una collaborazione con il George Brown College di Toronto, uno dei più importanti centri al mondo che forma Intervenor, cioè figure specializzate che mediano tra il bambino sordocieco e l´ambiente in cui vive quotidianamente, facilitando la comunicazione con gli altri, anche attraverso l´uso della Lingua dei segni tattile.
Cabss si avvale dell´esperienza di un Intervenor che si è formato proprio al George Brown College e accoglie, nella propria sede di Roma, laureandi che hanno l´opportunità di fare uno stage e di collaborare alla realizzazione dei programmi di intervento precoce per i bambini sordociechi.

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}