• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

4.883 visite

Sogni, ecco la dieta scaccia-incubi notturni

Sì, hai letto bene: certi cibi aiutano ad avere un’attività onirica piacevole e a evitare gli incubi. Quali sono? Te lo diciamo noi…

Dimmi cosa mangi, ti dirò se farai sogni belli o brutti. Proprio così: dal cibo che si consuma la sera si può prevedere se durante il sonno si avranno incubi o un’attività onirica dolce e piacevole.

La saggezza popolare, del resto, lo ha sempre sostenuto: sognare fa bene all’organismo, ma mangiare pesante facilita problemi notturni. Ma ora a sostenere questo tipico “consiglio della nonna” c’è anche la scienza. Per fare sogni d’oro, nel senso letterale del termine, occorre la dieta giusta. Quale? Vediamo…

 

Leggi anche: Sogni erotici, le 8 fantasie  che turbano di più

 

Bio sì, fast food no

I primi studi sul legame tra alimentazione e attività onirica risalgono addirittura alla prima metà del ’900: suggerivano che acqua, latte e formaggi fossero in grado di influenzare il contenuto dei sogni e la loro frequenza. Oggi, un’indagine condotta dall’università statunitense di Santa Clara, in California, ha dimostrato che mangiare alimenti biologici fa sognare più spesso e soprattutto fa sognare l’acqua e il volo. Argomenti molto più piacevoli di chi consuma cibi da fast food, ricchi di grassi saturi che facilitano i sogni poco o niente affatto gradevoli.

 

 

Vitamine e sali minerali “giusti”

Cerchiamo allora di capire in concreto quali sono i cibi che possono favorire bei sogni notturni.

 

Entra nella sezione : Interpretazione dei sogni

Partendo dal presupposto che la carenza di antiossidanti e di alcune vitamine e minerali (composti fenolici, la vitamina C, la E, il ferro e il magnesio) ha un effetto negativo sulle attività cerebrali, inclusa quella onirica, si può provare a stilare un elenco di alimenti da non mancare.

Anzitutto, frutta e verdura: qui vitamine e sali minerali sono presenti in quantità;

quindi i cereali integrali. Un consiglio? Privilegiate i prodotti di provenienza biologica: diversi studi hanno dimostrato che uva, fragole e arance rosse biologiche contengono maggiori quantità di composti fenolici e vitamina C.

Tra le sostanze che possono influenzare i sogni c’è anche la vitamina B6, che secondo altri studi pare contribuisca alla vividezza e alla bizzarria dei sogni, e alla loro carica emotiva.

Dove trovarla? Nei cereali integrali e in quelli da colazione arricchiti, nei legumi, nella frutta secca a guscio, nella carne e nel pesce.

Ed ora, sogni d’oro!

 

Leggi anche: Hai fatto un sogno strano? Chiedi  gratuitamente l’interpretazione del sogno al prof Giorgio Maria Bressa,  psichiatra, esperto di Chiedialmedico.it

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}