• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

2.936 visite

Le virtù del mirtillo? Funzionano anche per bocca, gola contro il freddo

La prevenzione tutto-fare del mirtillo, dalla vista alle infiammazioni, passando per cistite, intestino, diabete, vista, diarrea, vene e proprietà anti-aging.

Arriva dalla natura e dal mirtillo  l´aiuto più insperato nella prevenzione delle infezioni urinarie e come  trattamento delle infiammazioni della gola e della bocca, molto frequenti nelle giornate più fredde dell’anno.

E’ il mirtillo, frutto cura-tutto, dalla vista alle infiammazioni, passando per intestino, diabete, vista, diarrea, vene e proprietà anti-aging.

Ma andiamo con ordine e cominciamo dall’ultima proprietà scoperta, quella di essere efficace per la cura della più fastidiosa delle infezioni femminili, quella alle vie urinarie, al cistite.

Secondo una revisione di diversi studi, pubblicata sulla prestigiosa rivista scientifica “The Cochrane Library”, il succo di mirtillo potrebbe aiutare le donne a prevenire le infezioni del tratto urinario.

I ricercatori hanno elaborato i dati di 10 studi che hanno coinvolto 1.049 individui. Dai risultati dell´analisi è emerso che il succo di mirtillo dispiega al meglio la sua efficacia, in particolare tra le donne, se assunto per un periodo di almeno 12 mesi. Nessun effetto, però, sugli anziani e su chi fa uso di cateteri.

I risultati di questa revisione sono importanti, considerato che le infezioni del tratto urinario sono 50 volte più comuni nelle donne che negli uomini. Si stima che il 30% delle donne sia colpita da una infezione della vescica urinaria.

Secondo gli autori dello studio, il succo di mirtillo contiene una sostanza che rende difficile per i batteri, soprattutto per l´Escherichia Coli, aderire alle pareti della vescica e quindi aiuta a prevenire l´infezione. Ma i ricercatori non hanno ancora ben capito quale sia la quantità  ideale da assumere per far sprigionare gli effetti benefici di questo frutto.

 

 

Leggi anche: Mirtillo, quando è anti-cicia e anti-età

 

Le proprietà del mirtillo

Il mirtillo è una pianta con proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e, vasodilatatorie,  che aiuta nella cura dei disturbi del sistema cardiocircolatorio.

Il mirtillo è una di quelle piante di cui si utilizzano più parti. Se si impiegano i frutti, le foglie o le parti meristematiche, avremo più attività terapeutiche. Questo perché ogni parte agirà secondo principi attivi diversi, che costituiranno il suo specifico fitocomplesso.

 

 

Protegge vene e capillari

Le bacche del mirtillo nero contengono molti acidi organici (malico, citrico ecc.), zuccheri, tannini, pectina, le vitamine A, C e, in quantità minore, la vitamina B e i glucosidi antocianici (mirtillina) i quali oltre a dare al frutto il suo caratteristico colore, riducono la permeabilità dei capillari e rafforzano la struttura del tessuto connettivo, che sostiene i vasi sanguigni, migliorandone l’elasticità e il tono.

Questi principi contenuti nel fitocomplesso le conferiscono la proprietà capillaroprotettrice, rendendola particolarmente adatta al trattamento dei disturbi circolatori, specie di origine venosa e in tutti i casi di fragilità capillare, soprattutto a carico della retina.

Le antocianine sono capaci di inibire l’attività di alcuni enzimi che distruggono il collagene e i tessuti elastici dei capillari e dei vasi del sistema circolatorio periferico, provocando fragilità e la loro eccessiva permeabilità.

 

Leggi anche: Mirtillo, quando  fa bene al cuore ed alla cura del diabete

 

leggi le altre virtù (segue)….

 

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}