• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.816 visite

Il decalogo del bagnante della Guardia Costiera

La Guardia Costiera ha realizzato un “Decalogo del bagnante”, un piccolo vademecum di regole indispensabili che riassumono tutto quello che si deve fare (o non fare) per garantirsi un’estate al mare sana e sicura. Lo riportiamo integralmente.

1. Non fare il bagno se non sei in perfette condizioni psicofisiche.

2. Anche se sei un buon nuotatore, non forzare il tuo fisico.

3. Dopo una lunga esposizione al sole, entra in acqua gradualmente.

4. Lascia trascorrere almeno tre ore dall’ultimo pasto, prima di fare il bagno.

5. Non entrare in acqua quando è esposta la bandiera rossa.

6. Se non sai nuotare, bagnati in acque molto basse.

7. Non allontanarti oltre le boe che delimitano la zona di sicurezza per la balneazione.

8. Non allontanarti dalla spiaggia oltre 50 m usando materassini, ciambelle, galleggianti o piccoli canotti gonfiabili.

9. Evita di tuffarti dagli scogli.

10. Osserva quanto previsto nelle ordinanze per la disciplina delle attività balneari, in particolare:
– non recare disturbo alla quiete dei bagnanti (schiamazzi, giochi, radio a volume elevato);
– non portare animali sulla spiaggia, ad eccezione delle zone ove espressamente previsto;
– non montare tende, accendere fuochi, campeggiare sulla spiaggia.

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}