• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

3.103 visite

Il parto in ospedale

I segnali per decidere quando recarsi in ospedale o in clinica per il travaglio

il parto in ospedale

Dopo i molteplici preparativi alla nascita del bambino si pone per molte donne la domanda: “Quando devo recarmi in clinica per il parto?”

Questa incertezza è comprensibile soprattutto nelle donne che aspettano il loro primo bambino e non hanno esperienza. Pertanto riepiloghiamo qui ancora una volta tutte le “particolarità” o manifestazioni che possono essere di aiuto nella decisione.

Quando è necessario recarsi in clinica:

  • All’inizio di doglie regolari, ad intervalli di 10-15 minuti accompagnate da indurimento del ventre.
    In genere le doglie sono accompagnate da una trazione alla schiena o alle gambe e da una crescente pressione nel basso ventre. La dolorosità delle contrazioni può essere molto differente. Sicuramente è meglio non aspettare che si verifichino contrazioni molto forti!
  • Alla comparsa di emorragie, anche in forma leggera, che indicano l’inizio della dilatazione del collo uterino, ma che potrebbero essere anche il sintomo di una seria anomalia della placenta!
  • Alla perdita delle acque. La gestante riconosce questo fenomeno dall’uscita di liquido più o meno chiaro, raramente verdognolo dalla vagina. Un trasporto in condizioni distese è necessario soltanto se il medico in occasione degli ultimi controlli lo ha espressamente raccomandato!
  • Alla scadenza prevista della gravidanza se fino a quel momento non sono iniziate le doglie ed i controlli presso il ginecologo sono terminati.

È ovvio che queste raccomandazioni valgono solo per le donne la cui gravidanza fino a quel momento si è svolta senza complicazioni. In tutti gli altri casi, cioè sei vi è una ipotesi di un qualsiasi rischio per la madre o per il bambino, il vostro medico vi farà ricoverare, eventualmente anche prima dell’inizio del travaglio per tenervi sotto controllo oppure per indurre il travaglio.

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}