• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

2.540 visite

Libri erotici? Ecco perchè piacciono alle donne

Il successo di “50 sfumature di grigio”conferma che la letteratura sexy scritta da donne per le donne piace anche agli uomini per 3 ragioni. Ecco quali.

Prima di uscire nelle sale cinematografiche il film  tratto dal romanzo di E.L. James “50 sfumature di grigio” ha totalizzato 250 milioni di visualizzazioni sul web mentre solo in Italia in libreria ha venduto  5 milioni di copie.
E’ il boom della letteratura erotica per donne che mescola due ingredienti inediti: il fatto che la donna sia   al tempo steso l’autrice e l’io narrante della protagonista, ciò che dà alla narrazione una patina di verità e di  soft; ed il fatto che le situazioni, i precipizi del sesso, i picchi delle trasgressioni sono tutt’altro che soft, rasentano il porno, e vengono vissuti e raccontati con una spregiudicatezza ed una crudezza senza precedenti, quasi fosse l’ovvia quotidianità di una qualsiasi studentessa , casalinga o impiegata  part time.

Un caso  episodico o un filone fortunato ormai diventato fenomeno sociale?

Una volta la letteratura erotica era fatta da uomini e per uomini: confidenze, fantasie oniriche, racconti impossibili ed iperbolici che dovevano appagare le fantasie dei maschi o esaltarne l’iperbolica ricerca di autostima.
Poi sono arrivati lo sdoganamento del porno ed il web, che del sesso non hanno nascosto davvero più nulla, ovunque, comunque e gratis,  e il filone erotico della letteratura per uomini si è andato via via sgonfiando, lasciando spazi sterminati  al nuovo pubblico: le donne.

 

Sogni erotici: sei remissivo o trasgressivo? Scoprilo con IL TEST

 

Il tutto forse inizia quando, una decina d’anni fa,  una quindicenne di nome Melissa P. scrive un romanzo “ 100 colpi di spazzola”, per spiegarci  che si può fare sesso plurimo ovunque, comunque, con chiunque senza piacere ma per piacere.
Poi arrivano le  “50 sfumature di grigio  di E.L James “ che  per ribalta non ha più solo l’Italia ma il mondo , e di copie ne vende pare 600 milioni, declinando cromaticamente le sfumature grigie della prima edizione del romanzo,  in rosso, verde nero, altrettanti titoli di altrettanti romanzi erotici senza limiti.

Il successo della letteratura erotica  scritta da donne per le donne mette in chiaro anche il cambiamento dei gusti delle lettrici cosi come si manifestano dal gradimento che danno alle ambientazioni ed alle situazioni erotiche proposte nei romanzi.

In 20 anni,  sono cambiate le classifiche degli eroi maschili e dei luoghi della passione. Una ricerca condotta dall’Editore Borelli, uno che sulla letteratura erotica per donne, scritta da donne ha puntato per primo,   aveva censito nel 1995 quali erano  nei romanzi erotici gli eroi maschili e gli ambienti più eccitanti.
In un ventennio   tutto è cambiato. Allora  l’eroe maschile  era l’uomo dominante con il 70% delle preferenze , seguito dall’uomo romantico  con il 48%,  ed ultimo nelle preferenze delle lettrici era l’uomo sottomesso con il 36%.
Vent’anno dopo la classifica si ribalta e in cima alle preferenze sale l’uomo sottomesso ( 70%) seguito dall’uomo dominante, mentre crolla l’uomo romantico.

 

Leggi anche : Le posizioni del sesso che piacciono alle donne autoritarie

 

E’  il segno del cambiamento mentale del ruolo della donna. Piacciono ora le situazioni in cui sia lei a dominare e lo stereotipo per cui alle donne piacciono le situazioni romantiche  in cui il sesso viene dopo, solo dopo e molto dopo, crolla miseramente insieme alla preferenza per l’uomo sdolcinato  e romantico che si presenta solo con un mazzo di rose. Oggi vanno più i gingilli da sex toys.

Ma c’è di più: nella letteratura erotica cambiano anche  le preferenze per i luoghi del piacere e dell’eccitazione femminile. E ciò avviene coerentemente con il cambiamento dei gusti sulla preferenza dell’eroe maschile.

Vent’anni prima  i luoghi  che facevano da cornice all’eccitazione del sesso femminile erano- sempre dalla ricerca della Borelli Editore –  il convento e la prigione rispettivamente 1° e 2°  nella classifica delle preferenze, evocando così anche…….

 

(segue)

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}