• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.440 visite

Disfunzione erettile, i 10 consigli degli andrologi alle donne per i loro maschi”

Sta alla partner aiutare il maschio ad affrontare, capire ed eventualmente risolvere il problema che ne affligge la sessualità

Autonome, consapevoli dell´importanza della femminilità, concentrate sulla realizzazione dei propri obiettivi e desideri, non rinunciano allo stesso tempo al valore della coppia e della famiglia, sia essa quella d´origine o quella che formano con il proprio partner.

Uno spaccato molto interessante dell´altra metà del cielo che emerge da un´inedita indagine Ispo, realizzata per la Sia, Società italiana di andrologia, nell´ambito della Campagna “Torna ad amare senza pensieri”, condotta su un campione di oltre 600 donne tra i 35 e 60 anni e oltre.

Proprio perché l´amore è un elemento sempre importante nella vita di coppia, le ripercussioni dei problemi d´erezione non devono riguardare soltanto gli uomini, ma anche le loro compagne. Per questo la Sia, anche attraverso la collaborazione con Onda – Osservatorio sulla salute della donna – ha scelto di parlare direttamente a mogli, fidanzate e compagne dedicando loro un decalogo con i consigli degli specialisti andrologi per affrontare, e risolvere, insieme il problema.

 

Sesso, soffri di sensi di colpa? Scoprilo con IL TEST

 

“In presenza di un problema di natura sessuale – dichiara il professor Vincenzo Gentile, presidente Sia – l´uomo tende a rinchiudersi in se stesso, o magari a cercare soluzioni alternative alla visita medica.

Si calcola che ogni potenziale paziente con Disfunzione erettile impieghi, infatti, circa 2 anni per rivolgersi a un medico: un intervallo decisamente troppo lungo che fa perdere del tempo prezioso per arrivare alla soluzione.

Non dimentichiamo che nel 77% dei casi, la disfunzione erettile è il primo campanello d´allarme di altre patologie, prime tra tutte le malattie cardiovascolari o il diabete. Sottovalutare la disfunzione erettile è, quindi, sbagliato e soprattutto dannoso per la salute maschile e per l´armonia di coppia.

Ecco perché per gli andrologi è fondamentale aprire un dialogo proattivo con l´altra metà della coppia, e trovare, tra le mogli, le fidanzate e le compagne, preziose alleate per fare emergere il “sommerso” di questa disfunzione che interessa un maschio adulto su 8 e che può essere dovuta a stili e abitudini di vita scorretti”.

 

Leggi anche: Disfunzione erettile:  fare sport  ha un effetto che non ti aspetti

 

I 10 consigli degli andrologi alle donne per i loro maschi

 

Gli andrologi si rivolgono così alle compagne, mogli e fidanzate con questi 10 consigli:

1. Se con il partner si verificano episodi di disfunzione erettile, ricorda di avvicinarti a lui con comprensione ed attenzione, accogliendolo e confortandolo, in modo oggettivo e tranquillo.

 

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}