• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

4.095 visite

Tumore ginecologico: i 5 sintomi insospettabili che la donna trascura

I tumori ginecologici si preannunciano spesso con sintomi che non hanno nulla a che vedere con l’apparato genitale. Ecco i 5 campanelli d’allarme da non trascurare.

tumore-ginecologico

Le donne tendono a sottovalutare i principali campanelli di allarme che l´organismo invia loro in caso di un tumore ginecologico.

Forse perché li confondono con altri sintomi, forse perché li sottovalutano, ma di sicuro li trascurano.

E il risultato è che l´arma più efficace di fronte a un tumore, la diagnosi precoce e la tempestività dell´intervento di uno specialista, automaticamente perde gran parte della propria potenza.
L´allarme arriva da una delle fonti più autorevoli in materia, in ambito internazionale: la divisione per la prevenzione e il controllo del cancro dei Centers of disease control and prevention (Cdc) degli Stati Uniti, al termine di uno studio, pubblicato sulla rivista scientifica “Family Practice”.

 

Leggi anche: Pap test, ecco le nuove linee guida

 

Tumore ginecologico si annuncia così
Secondo la ricerca, i sintomi di un tumore ginecologico che le donne tendono a ignorare di più sono:

  1. il dolore alla schiena o all´addome;
  2. il bruciore vaginale;
  3. il senso diffuso di stanchezza;
  4. il gonfiore;
  5. il bisogno di urinare più del solito.

 

Leggi anche: Cos’è il tumore al collo dell’utero

 

Per arrivare a questa conclusione sono stati fatti 15 focus group composti da 132 donne di età compresa tra i 40 e i 60 anni a Chicago, New York, Miami e Los Angeles: a queste donne è stato chiesto con un questionario di indicare quali fossero i sintomi chiari di un cancro ginecologico e quando avrebbero ritenuto opportuno rivolgersi a un medico.

Ne è emerso che la maggior parte delle intervistate si preoccupava ad esempio di sintomi prettamente ginecologici (cambiamento di aspetto della pelle della vulva, secrezioni vaginali diverse dal solito) affermando che in questi casi era necessario rivolgersi subito a un medico, ma nessuna ad esempio indicava disturbi non direttamente collegati all´apparato riproduttivo, come il dolore alla schiena o all´addome.

Tra sintomi più trascurati, poi, c´erano il gonfiore, perché molte intervistate lo associavano alla sindrome pre mestruale, e il senso diffuso di stanchezza, che alcune di loro collegavano invece alla menopausa.

 

Hai uno stile di vita anti-cancro? Scoprilo con IL TEST

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}