• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.928 visite

Zenzero, pro e contro per la salute della radice più amata dagli Chef

Integratori a base di radice in polvere contribuiscono alla prevenzione dei tumori

 

Fate caso allo zenzero: non c’è banco di supermercato , frutteria, bar, ristorante che da qualche anno no vi presenti questo tubero come condimento pietanza, coadiuvante, ornamento, spezia per ogni piatto ed ogni occasione. Una moda che viene dall’Oriente ma che ha trovato da noi palati assai pronti ad apprezzarlo e consumarlo.

Ma cos’è? Quali sono le sue proprietà? E’ vero che fa bene alla salute ed ha importanti funzioni anti infiammatorie? E sono al contrario vere e quali sono le controindicazioni di un uso eccessivo dello zenzero? Cerchiamo di capirci un po’ di più.
Cos’è lo zenzero
Lo zènzero è una pianta erbacea delle Zingiberaceae (la stessa famiglia del cardamomo) originaria dell’Estremo Oriente, coltivata in tutta la fascia tropicale e subtropicale. E’ provvista di rizoma carnoso e densamente ramificato dal quale si dipartono sia lunghi fusti sterili e cavi, ed ha un sapore molto piccante. E’ impiegato come spezia in cucina e nella preparazione di liquori e bibite (in particolare del Ginger ale) come aromatizzante.
Anche Staibene.it ne riconosce la particolarità gastronomi e dietetica tanto che nella sezione ricette dietetiche annoveriamo ben 9 ricette a base di zenzero.

 

 

 

Leggi anche:  Ricette dietetiche: Spezzatino di vitello peperoni e zenzero

 

Le proprietà salutari

 

Come molte piante classificate come officinali, cioè curative, ha parecchie proprietà  salutari a pato di non eccedere nel consumo.  Per esempio stimola  la digestione e, la circolazione periferica, è anti infiammatorio ed anti ossidante, è efficace contro le nausee, il vomito, la febbre .

Uno studio realizzato dall’Università del Michigan (negli Usa),  ha accertato anche che, proprio grazie alla caratteristica di essere uno degli antinfiammatori naturali per eccellenza,  lo zenzero rappresenta un ottimo aiuto per ridurre il rischio di tumore del colon retto, in quanto  è stato accertato  un legame tra consumo quotidiano di integratori estratti dalla radice e riduzioni di infiammazioni all´intestino….(segue)

 

Quanto sei biologico? Scoprilo con IL TEST

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}