• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

390 visite

Un’authority tutta italiana per le terme del Mediterraneo

Avrà sede a Tabiano, in Emilia-Romagna, e rappresenterà le acque curative di 37 Paesi

Ventuno discipline mediche di riferimento, 37 Paesi rappresentati, ma anche un’occasione unica di scambio tra esperienze scientifiche, di comunicazione e collaborazione medica e culturale. È tutto questo il “Mediterranean association of thermal medicine” (Masthermed), il primo punto di riferimento per il termalismo nell’area del Mediterraneo, che avrà sede in Emilia Romagna, nella città di Tabiano (Salsomaggiore).
Si tratta di una sorta di authority del settore che “certificherà questo tipo di aziende del benessere, stilerà piani di controllo della qualità e provvederà agli investimenti per la ricerca e lo sviluppo”, ha spiegato Alberto Alfieri, presidente delle terme di Tabiano. Lo scopo? Rilanciare le fonti delle acque curative in Italia, in Europa e in tutta l’area del Mediterraneo: “Ed è chiaro che non si può parlare di termalismo senza un’associazione di luoghi terapeutici naturali delle acque che ne curi le finalità e ne garantisca la qualità”, ha concluso Alfieri.
Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}