• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.255 visite

Tv in camera? Il bimbio rischia l’obesità

Tutti i fattori che aumentano il pericolo di sovrappeso nei più piccoli

Troppa televisione, peggio ancora se in camera da letto. Troppi snack poco sani, a qualunque ora del giorno. Troppe bevande analcoliche, gassate e dolci, al posto dell´acqua o delle spremute di frutta. Sono i tre fattori di rischio principali per l´obesità infantile, secondo una ricerca condotta da scienziati della Harokopio University di Atene (in Grecia) in 10 Paesi europei, pubblicata sulla rivista scientifica "Obesity Reviews".

Lo studio
Nel Vecchio continente, l´obesità tra i bimbi sta raggiungendo livelli record, con più di un bambino su 8 in sovrappeso nel Nord Europa e oltre il 25% in alcune zone dell´Europa meridionale. Le bambine spagnole, ad esempio, sono le più a rischio, con il 38% di loro che attualmente è già classificato come sovrappeso od obeso.
Questa drammatica fotografia non ha implicazioni solo sulla futura salute della popolazione europea, ma comporta anche un enorme costo economico per la società.

Che fare
"I bambini", sottolinea il coordinatore dello studio denominato "Toybox", Yannis Manios, "sono ben disposti nei confronti del movimento fisico, perché per loro lo sport è un modo per interagire socialmente e fare amicizia. Viceversa, esiste una naturale preferenza umana per il gusto dolce e i cibi e alle bevande ad alta densità energetica. Per queste ragioni, i programmi di prevenzione dell´obesità dovrebbero cercare di assicurare che i bambini abbiano tempo libero e spazio per essere fisicamente attivi, prediligere gli alimenti sani, ma anche guidare insegnanti e genitori su come promuovere i giusti comportamenti fra i piccoli. Abbiamo scoperto che in molti Paesi mancano indicazioni chiare in materia di sana alimentazione e gioco attivo".
Per prima cosa, consigliano gli esperti, "la tv in alcuni asili dovrebbe essere sostituita da attività ludiche che promuovano la partecipazione di tutta la classe. Allo stesso modo a casa, andrebbero eliminate la televisione in camera e gli spuntini a ogni ora".

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}