• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

VIDEO – Tumore al polmone: i 9 segnali che svelano il cancro più silenzioso

Il tumore al polmone è fra i più pericolosi perché silenzioso e letale. Diminuisce in generale ma aumenta fra le donne. Ecco i 9 sintomi che permettono di scoprirlo sperando di essere in tempo

Il tumore al polmone è  fra i più pericolosi che possa colpire  un uomo o una donna per 2 motivi: perché spesso è silenzioso; e perchè  quanto colpisce, il rischio  che sia letale è molto alto. Un terzo di tutti i decessi per tumore in Italia  viene  a causa del cancro al polmone.
La ragione è semplice: è una massa  di cellule  impazzite che si frappone nelle varie parti dell’organo (bronchi, bronchioli, alveoli, o nella parte esterna del tessuto spungioso), ostruisce lo scambio tra ossigeno e sangue che avviene negli alveoli grazie ai polmoni. E senza ossigeno  si muore.
Il fatto che sia spesso senza sintomi non significa però che alcuni di questi non esistano. La medicina ne ha individuati 9. Eccoli.

  1. Tosse continua che dura nel tempo
  2. Raucedine
  3. Sangue nel catarro
  4. Respiro corto
  5. Dolore al petto quando si tossisce
  6. Perdita di peso
  7. Perdita di appetito
  8. Stanchezza
  9. Infezioni ripetute alle vie respiratorie ( bronchiti e polmoniti)

Negli ultimi anni  la frequenza dei tumori al polmone diminuisce in generale (siamo all’11% del totale dei tumori). Le cifre dell’AIRC dicono che 1 uomo su 9 ed 1 donna su 36 rischiano di ammalarsi di cancro al polmone. E 1 uomo su 10 ed 1 donna su 40 rischia di morire di cancro. Ma mentre il tumore negli uomini diminuisce, quello tra le donne aumenta. La ragione è nel fumo; aumentano le donne fumatrici.
Se scoprirlo per tempo è difficile, prevenire il tumore si può  in 4 modi:

  1. eliminando il fumo
  2. evitando il fumo passivo soprattutto nei bambini
  3. mangiando verdura e frutta che con le loro vitamine  accrescono la salute del polmone
  4. seguendo uno stile di vita sano.
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}