• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero
574 visite

Toxocariasi

Detta anche Larva migrans, è l’infestazione ad opera di larve di un piccolo verme filiforme, la Toxocara canis, che vive nell’intestino del cane: questi le emette con le feci, e i bambini (i più colpiti) possono assumere le larve giocando con cani infestati, o mettendosi le dita in bocca dopo aver giocato nel terreno contaminato. Sono particolarmente pericolosi al riguardo i «parchi» nei quali vengono portati bambini e cani. La toxocariasi si manifesta con lieve febbre e breve sensazione di malessere; ma in alcuni casi può provocare polmonite e convulsioni, o anche cecità se le larve hanno contaminato l’occhio. La diagnosi viene posta in base all’esame dell’espettorato (reperto delle larve) ed eventualmente anche della biopsia epatica. Nei casi gravi è richiesto il ricovero; il trattamento prevede la somministrazione di tiabendazolo, specifico contro questi vermi.

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}