• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

346 visite

Tosse e raffreddore di primavera? Prova con la Grindelia

Estratti di questa pianta hanno provate capacità di proteggere l’organismo e le vie respiratorie contro i mali di stagione

Non fa più freddo, ma non fa ancora caldo. Risultato: in primavera tosse e bronchite colpiscono senza farsi troppi scrupoli. Come difendersi da questi disturbi fastidiosi, capaci di rovinare le prime belle giornate della bella stagione?

Se non siete i tipi che mettono mano ai farmaci alla prima avvisaglia di raffreddore, potete contare su un valido rimedio naturale fitoterapico: gli estratti di Grindelia, una pianta originaria delle regioni paludose della California e del nord del Messico.

 

Leggi anche: le piante più usate in fitoterapia

 

Una serie di studi scientifici che ne confermano le proprietà benefiche per le vie aeree contro le malattie da raffreddamento sono stati raccolti dall’Osservatorio Aiipa, l’Associazione Italiana Industrie prodotti Alimentari.

Contro tosse, bronchite, catarro e’

Le proprietà espettoranti della Grindelia erano già note ai pellerossa, così come la sua utilità per trattare irritazioni e scottature della pelle. In più, oggi si è scoperto che a far bene sono gli estratti della resina che avvolge e ricopre tutte le parti aeree della pianta e del fiore di color giallo acceso (detto “capolino ).

Grazie alle attività antispasmodiche, espettoranti, antiflogistiche ed antibatteriche di questa pianta, oggi i suoi estratti sono un efficace alleato in caso di tosse, bronchite, catarro, spasmi della muscolatura bronchiale e pertosse. In più è in grado di intervenire sulla tosse che accompagna le infezioni virali delle vie respiratorie.

 

Leggi anche: Curarsi con le piante? Ecco quelle davvero efficaci

 

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}