• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

8.078 visite

Torcicollo, come curare il malanno dell’estate

Come difendersi dal torcicollo che colpisce 7 italiani su 10. Tutto quello che c’è da sapere: i sintomi, le cause, come si cura, i rimedi fai da te .

Sarà anche il più banale dei malanni, probabilmente è il più fastidioso, di sicuro è fra  i più diffusi. Parliamo del torcicollo,  che, nella sua associazione più ampia di dolore al collo, colpisce ogni anno il 77% degli italiani, secondo solo al mal di schiena.

Il malanno colpisce senza  differenze sociali o professionali ma certamente d’estate il fenomeno si acuisce per colpa della sempre più diffusa aria condizionata che troviamo, o negli uffici, nei centri commerciali, in macchina, o dei copi d’aria che ci travolgono quando siamo in mezzo alla corrente di due finestre aperte.

 

Ma cos’è il torcicollo?

I medici lo definiscono una quasi patologia che blocca i movimenti de collo accompagnata da un dolore cervicale acuto frequentemente seguita da una contrattura muscolare.

Le cause del torcicollo

All’origine del malanno sono  principalmente 6 cause:

  1. una postura scorretta protratta per lungo tempo, come accade per esempio sul posto di lavoro i in macchina;
  2. una posizione sbagliata assunta durante la notte, mentre dormiamo;
  3. una corrente d’aria improvvisa ;
  4. un brusco movimento del collo;
  5. un’infezione virale;
  6. una infiammazione conseguente ad un’ernia del disco.

I sintomi del torcicollo

Sono forse fra i più noti e riconoscibili:

  1. Un dolore al collo che si irradia fino al baccio;
  2. Un dolore muscolo scheletrico che arriva fino al collo;
  3. Una rigidità dei muscoli cervicali;
  4. L’impossibilità di ruotare la testa e il collo o entrambi.

 

Leggi anche: Tutti i misteri del dolore alla cervicale

 

(segue)…

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}