• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

3.060 visite

Sushi e pesce crudo? Sì, grazie! Ma con queste cautele…

Sushi e pesce crudo? Sì, grazie! Ma con queste cautele…Il pesce crudo al naturale è molto salutare: tutti i pro e i contro del piatto simbolo della cucina giapponese. I consigli per evitare intossicazioni.

L’Anisakis è un parassita piuttosto pericoloso perchè nel 20-60 % dei casi  i sintomi colpiscono gravemente organi come la pelle, l’apparato respiratorio, digestivo e cardiovascolare. Dunque vale la pena riconoscerlo.

Nello studio”Allergia alle larve di Anisakis simplex” compiuto dall’allergologo Bordignon, si cita un’indagine compiuta su 10.570 persone, tra le quali il,4,5% era affetta dal parassita. La diffusione è prevalentemente nel Tirreno e Adriatico e la causa è l’ingestione prevalentemente di acciughe marinate. Chi lo ingerisce se ne accorge ma non sempre immediatamente, perchè i sintomi dell’intossicazione (forte mal di stomaco,senso si soffocamento) possono manifestarsi  entro 4 ore dall’ingestione.

 

Leggi anche: 6 allergie rovina-vacanze

 

Ma allora, come si può evitare il problema? Anzitutto, una rassicurazione: non è il caso di preoccuparsi più del necessario. Basta osservare qualche piccolo accorgimento fondamentale.
La prima cosa è accertarsi che il luogo in cui  mangiamo pesce crudo  sia in regola con il regolamento europeo Reg. CE 853/2004 che obbliga gli esercizi ad abbattere il pesce crudo in un congelatore con temperatura  -20 gradi prima di scongelare il pesce e servirlo a tavola.
Per avere certezze al riguardo, possiamo provvedere direttamente all’abbattimento purchè il nostro congelatore possa congelare a – 20°.
Nel caso malaugurato di intossicazione, recarsi immediatamente al pronto soccorso che vi prescriverà un farmaco a base di cortisone e per eliminare il verme vi sottoporrà ad una gastroscopia.

 

Leggi anche: Choc anafilattico, cosa fare per non morire per una banalità

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}