• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.710 visite

La tecnologia stressa? Ecco i lavori più a rischio

Gli effetti negativi della dipendenza da pc, smartphone e tablet

I pubblicitari
Situazione non migliore per i pubblicitari. “Vivono sempre connessi e la patologia del tecnostress è in agguato”, spiega Mario Modica, direttore generale dell’Associazione italiana Pubblicitari professionisti (32 mila operatori). “A me capita spesso di dormire con il tablet e lo smartphone a portata di mano. Se arriva un messaggio, sono pronto a rispondere. E ciò, purtroppo, anche in orari extralavoro. La tecnologia ci segue ovunque, in molti casi favorisce la produttività, ma in altri c’è il rischio di assuefazione. Uno dei rischi principali è l’insonnia. Si dorme poco e con l’ansia di accontentare il cliente”.

 

Come ridurre e prevenire il tecnostress

Per ridurre l’impatto del tecnostress nei luoghi di lavoro c’è chi propone di rendere obbligatoria la “pausa digitale”. L’idea arriva da Orazio Carabini, vicedirettore del settimanale “L’Espresso”. Ma c’è anche chi consiglia di realizzare corsi di formazione per mettere a conoscenza i lavoratori digitali dei rischi.

Tra le tecniche di prevenzione troviamo meditazione, yoga, erbe officinali, danzaterapia e sport. Ma anche la bioarchitettura, per imparare a organizzare uffici rilassanti. “Non a caso presentiamo queste ricerche a luglio”, conclude Di Frenna, “cioè nel periodo in cui si dovrebbe pensare alle ferie. Invece molti si portano il lavoro in vacanza, restando sempre connessi e col tablet e cellulare a portata di mano. In questo modo il cervello non riposa mai”.

 

Leggi anche: Stress, 5 modi per ridurlo sul posto di lavoro

 

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}