• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

2.376 visite

Spinning – La bike, una bici speciale

Cos’è e come funziona la bike, la cyclette dello spinning: è molto più che una semplice cyclette. Viene infatti realizzata modificando le varie parti dell’attrezzo in funzione della lezione e degli esercizi.

Spinning - La bike, una bici speciale

Lo spinning ha quasi  un ventennio, ormai è nato negli Stati Uniti (di Santa Monica, California) e ha rivoluzionato il modo di fare fitness in tutto il mondo. E’ un un misto di sport, filosofia di vita e divertimento, arrivato in Italia nei primi anni 2000 e già diventato un must per i maniaci della forma fisica.

Il suo successo dipende anche dal fatto che non è una gara, nessuno vince e nessuno perde ed è molto divertente, rigenerante e adatto a tutti.

Insomma, essere super-atleti non serve. Lo spinning si basa infatti su un programma di allenamento aerobico, che però si svolge su una bicicletta fissa (detta “stationary bike”) con diversi livelli di resistenza (cioè si può fare  più o meno fatica a pedalare). Il risultato? L’efficienza cardiovascolare migliora parecchio e i muscoli si tonificano e si rassodano.

 

La bike, una bici speciale

La “stationary bike” è molto più che una semplice cyclette. Viene infatti realizzata modificando le varie parti dell’attrezzo in funzione della lezione e degli esercizi che si dovranno svolgere.

Il telaio, ad esempio, è molto robusto e si deve regolare in base alla corporatura di chi deve usarlo.

Il manubrio consente l’appoggio delle mani qualsiasi sia l’andatura o la posizione, senza costringere a viziare la postura. Il sistema di regolazione della resistenza è molto sensibile e si adatta a tutte le esigenze, mentre i pedali sono fatti in modo da bloccare bene il piede.

Leggi anche
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}