• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

5.241 visite

Sogni erotici, come dormire per farne di più

Ecco quale posizione nel sonno può influire sull’attività onirica

Dormire in posizione prona stimolerebbe sogni erotici. Calvin Kai-Ching Yu è l´autore di un singolare studio condotto dalla Shue Yan University di Hong Kong che vuole dimostrare che esiste un tipo di relazione tra il modo in cui dormiamo e il contenuto dei sogni.

La ricerca
I ricercatori, sulla scia del recente film "Inception" (con Leonardo Di Caprio), in cui il protagonista è un professionista che si occupa di "estrarre" con uno speciale apparecchio i segreti dalle menti delle persone mentre queste dormono, hanno sottoposto 670 studenti a un questionario che chiedeva di registrare la loro attività onirica: cioè quanto sognavano, cosa sognavano ma, soprattutto, di indicare la posizione in cui dormivano: su un lato, supina o a pancia in giù.[correlata1]
Incrociando  i dati raccolti tra gli studenti, i ricercatori hanno registrato che coloro che dormivano in posizione prona, a pancia in giù,  riferivano una ricorrenza più significativa di sogni a carattere sessuale.

Sogni erotici con personaggi famosi
C´è di più. Chi dorme a pancia in giù non solo fa sogni a sfondo erotico e ha più di frequente fantasie sessuali durante la notte, ma  spesso le associa a personaggi famosi. Il motivo? "Il cervello di chi sogna", spiegano gli autori della ricerca, "non è completamente scollegato dagli stimoli che arrivano dal mondo esterno".[correlata2]
In questo caso, però, gli stimoli erotici non sono reali, ma provocati dalla posizione a pancia in giù. Ecco cosa succede: avverrebbero una serie di pressioni incrociate e una minore distribuzione di ossigeno al cervello, fattori in grado di preparare la base fisiologica del sogno erotico.
Non è un a caso, spiegano i ricercatori, che nella stessa posizione sono anche più frequenti i sogni in cui ci si sente legati senza possibilità di movimento o imprigionati da qualcuno.

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}