• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero
2.366 visite

SESTA MALATTIA

Si devono usare gli antipiretici se la febbre è alta

sesta malattia

Chi colpisce
I bambini dai 6 mesi a un anno di età. Il virus responsabile della malattia è l’Herpes Virus Umano tipo 6.

Come si riconosce
Dopo 5-15 giorni dal contagio arriva la febbre elevata oltre i 39°, accompagnata da malessere generale, raffreddore, arrossamento della faringe, mal di gola e congiuntivite. A distanza di 3-4 giorni scompare la febbre e compare l’esantema, con macchioline grandi come capocchie di spillo di colore rosa pallido, simili a quelle della rosolia. L’esantema appare prima dietro collo e orecchie, quindi invade il tronco. Scompare dopo 24-48 ore.

Quanto dura
Dai due ai quattro giorni. Il bambino è contagioso solo quando ha la febbre.

Come si cura
Sono sufficienti gli antipiretici, quando c’è la febbre. Non c’è bisogno di ricorrere agli antibiotici.

Come si previene
Anche in questo caso non esiste vaccino e l’unico modo per non contrarre la malattia è evitare il contagio.

I rischi e le complicanze
Il vero rischio riguarda i bambini che nei casi di febbre alta, in genere, soffrono di convulsioni. Basterà, allora, adottare le stesse regole che di solito si seguono in caso di febbre alta, e cioè l’uso di antipiretici. alta, e cioè l’uso di antipiretici.

Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}