• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

3.159 visite

Sesso, ecco il record (negativo) degli italiani

Le statistiche per mettersi alla prova: sei nella media?

Quanto spesso fanno l’amore gli italiani? Di sicuro tanto, o almeno più della media mondiale. Però si tratta di rapporti sessuali non particolarmente di qualità, se è vero che i nostri connazionali sono tra i più insoddisfatti e tra i più veloci sotto le lenzuola. Sono i dati di un’indagine pubblicata dalla Società Italiana di Urologia (Siu) e dell’Associazione Ginecologi Ospedalieri Italiani (Aogoi).

 

Leggi anche: Eiaculazione precoce, ecco gli esercizi giusti

 

Lo studio

La ricerca, condotta dalla DoxaPharma su un campione di 3000 uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 55 anni, ha rivelato che gli italiani dichiarano di avere in media 9 rapporti sessuali al mese, più della media mondiale, ma anche che sono tra i più insoddisfatti: per 4 milioni, ovvero una coppia su quattro, il rapporto non supera i due minuti. Insomma: il 70% dei nostri connazionali non si sente appagato nonostante i 108 rapporti l’anno dichiarati, e 800 mila coppie sono a rischio d’infedeltà e rottura proprio per i problemi a letto.

 

 

Quanto incide l’eiaculazione precoce

“L’eiaculazione precoce è, tra i disturbi sessuali maschili, quello più comune e comporta molta frustrazione in entrambi i partner”, spiega Vincenzo Mirone, Segretario Generale Siu. “Lui diventa insicuro e perde l’autostima, lei reagisce con rabbia e aggressività. Tutto ciò crea tensioni che possono portare alla crisi della coppia”.

 

Leggi anche: Ecco il disturbo dell’orgasmo maschile più…

 

Nonostante la maggioranza degli uomini con questo problema dichiari di voler migliorare la situazione, sottolineano gli esperti, solo uno su dieci si rivolge al medico, mentre spopola la ricerca di rimedi fai-da-te sul web.

Com’è l’intesa sessuale con il tuo partner? Scoprilo con IL TEST

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}