• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.346 visite

Essere vegetariani fa bene al sesso? Ecco la verità

Essere vegetariani fa bene al sesso? Uno studio universitario smonta molti luoghi comuni e svela il segreto di chi sotto le lenzuola dura di più.

dieta-vegetariana

I vegetariani saranno anche meno muscolosi e magari più emaciati ma c’è un aspetto che non ha nulla a che vedere con la dieta o l’etica  ed attiene al sesso che  fa la differenza.

Essere vegetariani aiuta o peggiora il rapporto sessuale?  In altri termini nutrirsi senza  le proteine di origine animale contenute nella carne  influisce sulla potenza, la durata ed il piacere sessuale? In altri termini, essere vegetariani fa bene o male al sesso?

Se lo è chiesto Michael Wasserman,  un geniale studente del corso specializzazione post-laurea all’università di Berkeley,  che a conoscenza di  una diatriba tra persone di fede vegetariana e non, ha pensato di proporre ai suoi professori una ricerca al riguardo che gli è poi valsa  la consacrazione con la pubblicazione sulla prestigiosa rivista scientifica “Hormones and Behaviour”.

 

Leggi anche: I cibi base della dieta vegetariana

 

 

Lo studio
Lo studio è il primo a prendere in esame il legame fra gli “ormoni del sesso” (i fitoestrogeni) che si trovano nelle piante e il comportamento dei primati selvaggi. Si ritiene che alcuni prodotti vegetali possano influire sui livelli ormonali e migliorare l´attività sessuale.

In questo caso, l´ipotesi è stata testata su un gruppo di colobi rossi nel Parco nazionale africano di Kibale, in Uganda: in quanto primati, dovrebbero provare effetti simili all´essere umano.
Per 11 mesi, l´équipe ha seguito le scimmie e registrato quello che mangiavano, concentrandosi sull’aggressività, sulla frequenza degli accoppiamenti e della cura di sè.

Attraverso campioni di feci, sono state valutate anche le variazioni dei livelli ormonali.

I maschi di colobo rosso che si nutrivano delle foglie di un albero tropicale ricco di sostanze simili a estrogeni, e molto vicine alla soia, avevano maggiori concentrazioni di estradiolo, l´ormone del sesso. Infatti, passavano più tempo a fare sesso e meno a occuparsi di se stessi.

La conclusione che la ricerca trae è che i vegetariani, dal punto di vista della sessualità, sono decisamente più avvantaggiati rispetto a chi mangia carne abitualmente. Possono cioè  vantare una vita sessuale appagante e sana, migliore dei “carnivori”.

Il trucco sembrerebbe essere il maggior consumo di soya e di tofu, oltre naturalmente alla più grande presenza di vegetali nella dieta.

 

Leggi anche: Dieta vegetariana, via libera ma…

 

Frutta e verdura danno potenza sessuale
I vegetariani, dunque, avrebbero più carte vincenti da giocare in camera da letto: è la stessa tesi di una campagna della onlus animalista Peta. Sfatando il luogo comune che vorrebbe i carnivori più virili, bizzarri e divertenti video, che hanno impazzato su youtube, legano il consumo di frutta e verdura a una maggior potenza sessuale.

 

Sei adatto alla dieta vegetariana? Scoprilo con IL TEST

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}