• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

2.177 visite

Sesso virtuale: i 7 rischi per il cervello che la tecnologia non ha risolto

Ora che i visori della realtà virtuale consentono non più di essere “voyeur” ma “attori” del sesso virtuale, la medicina e le neuroscienze si trovano di fronte ad una serie di problemi per la salute del corpo e della mente con i quali non si erano mai confrontati: se faccio sesso virtuale, (cioè solo vissuto nella mente e non nel corpo) con una donna/uomo virtuale sto comunque tradendo il mio partner? E se faccio sesso con il suo Avatar, per condividere con lui/ lei esperienze trasgressive, o violente, o contro natura, o iperboliche che lei non/lui non vorrebbe mai vivere nella vita reale, sto violando la sua privacy e offendendo la sua sensibilità?

 

Leggi anche: Troppi siti porno? E il desiderio se ne va..

 

I nuovi confini del sesso virtuale

 

Interrogativi tondi e pieni che nascono dalle ultime scoperte della tecnologia della realtà virtuale e aumentata. L’arte, la medicina riabilitativa sono all’avanguardia in questo campo. Se indossiamo dei visori riusciamo per esempio a girovagare idealmente nella ricostruzione virtuale della Domus Aurea come se fossimo Nerone in persona, o ad essere presenti nell’antica Babilonia come se lo fossimo davvero, girarci e vedere dietro di noi una realtà perfettamente ricostruita e muoverci in uno spazio virtuale come se fossimo davvero lì.

 

La medicina utilizza la realtà virtuale per attivare tecniche di riabilitazione mentale e tutte e due queste esperienze ( arte e medicina) hanno effetti grandemente positivi. Ma se il porno si appropria di tutto ciò e ci consente di fare sesso virtuale on demand, lasciandoci selezionare semplicemente dal menu la o il partner etero o omosessuale come lo immaginiamo nella nostra fantasia; oppure il luogo e la situazione che eccita di più il nostro erotismo; o ancora, i colore degli occhi, della pelle, le fattezze, la misura dei seni o del membro che più ci attrae, insomma se possiamo rappresentare ai nostri occhi esattamente il partner dei nostri sogni o delle nostre fantasie, che ne sarà del partner reale?

 

Leggi anche: Quanto porno sopporta la tua salute

direzione staibene.it

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}