• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.388 visite

Sesso, senza il cellulare il desiderio crolla

Oltre che sull’umore, l’astinenza da telefonino si ripercuote anche sul sesso. Una ricerca spiega il meccanismo che scatta sulla libido quando ci viene forzatamente impedito di usare il cellulare.

cellulare

 

Se fino a ieri non ci avevate mai fatto caso, da oggi dovreste cominciare ad osservare se anche a voi accade come a quella percentuale di volontari che, sottoposti ad una astinenza forzata dall’uso del cellulare hanno scoperto che senza possibilità di usarlo anche il desiderio di sesso crolla.

Proprio così, perché l’uso del telefonino, secondo un’indagine condotta dal Codacons, crea dipendenza al punto da influire pesantemente sull’umore e sulle prestazioni sessuali.

 

 

Leggi anche : Arriva il desiderio spray per” lui”

 

Come cambia la giornata
Tempo fa lo confermò un’indagine del Codacons: fare a meno del cellulare (per dimenticanza, furto o smarrimento) può avere conseguenze nefaste. Dal punto di vista fisico, ma anche psicologico: crea crisi depressive, tic nervosi, irascibilità, sfuriate con il partner.

Addirittura fa calare il desiderio sessuale. Ancora non è chiaro se un’influenza così negativa si da addebitare alle onde elettromagnetiche emesse dall’apparecchio. Del resto, la nocività del telefonino, sotto questo aspetto in particolare, non è mai stata chiarita una volta per tutte: la letteratura scientifica internazionale è in ugual misura ricca di studi a sostegno di una tesi e di quella contraria.

Ma l’indagine del Codacons aveva portato a risultati sorprendenti. Condotta su 300 volontari, metà uomini e metà donne, tra i 20 e i 60 anni, residenti nelle varie località d´Italia, privati per 15 giorni del telefono cellulare, aveva fatto scoprire che nel 70% dei soggetti il comportamento cambia quando si è impossibilitati a usare il telefonino.

Il 35% di coloro che modificavano il proprio atteggiamento nelle loro ore senza cellulare, ha mostrato tic di natura nervosa, mai evidenziati prima: ad esempio mettersi le mani in tasca di continuo, guardare spesso l´orologio, cercare il telefonino ogni volta che si sente uno squillo e via dicendo.

Un 25% ha mostrato un´eccessiva irascibilità, perdendo le staffe con più facilità, alzando speso la voce e addirittura litigando frequentemente con il partner. Il restante 10%, invece, ha mostrato una sintomatologia depressiva, sfociata in alcuni casi in vere e proprie crisi.

 

Leggi anche: Il desiderio fa dimagrire più del sesso

 

Sotto le lenzuola
Ma non mancano i soggetti che diventano vittime di tristezza, noia, scoramento, apatia, svogliatezza. E soprattutto, rifiuto di approcci fatti di sesso e addirittura mancanza di appetito.

Interessante notare i diversi tempi di reazione dei soggetti. Nel 10% dei casi gli effetti dell´astinenza  sul desiderio di sesso si sono mostrati dopo appena 3 giorni. Nel 25% dopo una settimana, e nel 35% dopo 10 giorni. Gli uomini sono quelli che risentono maggiormente del distacco da cellulare. Del 70% che ha mostrato cenni di squilibrio, ben il 65% sono uomini, contro un 35% di donne.

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}