• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

2.011 visite

Sesso, come aumentare l’eiaculazione e sentirsi “più maschi”

 

Anche chi ha già una quantità di sperma normale o chi possiede una erezione vigorosa, può avere ulteriori aumenti di sperma ed erezioni ancora più poderose fin da subito usando un integratore di questo aminoacido.

Effetti ancora superiori si ottengono abbinando all’arginina anche l’ornitina .

 

Leggi anche: Eiaculazione femminile: cos’è lo squirting e come raggiungerla

 

Il ruolo della dieta

Anche il modo in cui alimentiamo l’organismo influisce nella produzione di liquido seminale. Infatti, l’arginina può essere presente per esempio in grandi quantità nella frutta secca, nei semi di sesamo e nelle uova. Importante è anche l’assunzione di carnitina (carne rossa, latte) e lisina (latticini).

Il ruolo dello sport
Anche praticare una attività sportiva in modo costante è un ottimo sistema per migliorare non solo la salute, ma anche l’eiaculazione. E’ stato infatti accertato che chi conduce una vita sedentaria produce il 44% in meno di liquido seminale rispetto a chi fa sport.

Ma quali sport? Non tutti sono indicati. Il Ciclismo per esempio non lo è perchè il sellino della bicicletta, con la compressione e la frizione che esercita sulla prostata è nemico dello sperma. Meglio praticare altri sport, come ad esempio il nuoto.

Il ruolo del peso
Infine , la bilancia. Anche essere in sovrappeso, o sottopeso, può causare sbilanciamento nei livelli ormonali. Troppo estrogeno, o troppo poco testosterone, hanno un effetto negativo sulla quantità del liquido seminale ed anche sulla qualità dei tuoi spermatozoi.

 

Leggi anche: Eiaculazione precoce, gli esercizi per ritardarla

Bruno Costi
Bruno Costi

Direttore Responsabile Staibene.it

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}