• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

2.195 visite

Sesso e islam: come funziona l’orgasmo nella donna musulmana

Con le massicce immigrazioni avvenute in Italia negli ultimi anni, un numero sempre maggiore di donne islamiche si scontra e si confronta con il sesso occidentale e con la ricerca dell’orgasmo che ne è il fulcro. Ma come concepiscono il sesso e l’orgasmo le donne islamiche? Quali sono le differenze con le donne italiane?

Il tema interessa molti uomini e occupa gli studi di molti psicoterapeuti per i quali la presenza in Italia di molte donne islamiche diventa occasione per studiare e diversificare metodi di cura.

Uno studio condotto dalla sessuologa Giovanni Proietti ha fatto il punto sulla situazione e individuato alcuni problemi e molte differenze.

 

Sei repressa o disinibita? Scoprilo con IL TEST

 

Cos’è l’orgasmo femminile
Secondo la definizione proposta dal Manuale statistico diagnostico degli psichiatri americani (DSM-IV) possono essere certe di avere un disturbo dell’orgasmo le donne che registrano “ il ‘persistente o ricorrente ritardo, o assenza, dell’orgasmo dopo una fase normale di eccitazione”: Il sintomo – recita il manuale – deve però essere presente il 75-100% delle volte e deve essere caratterizzato dall’assenza o dal ritardo nel raggiungimento dell’orgasmo, così come nella sua stabile rarità. I sintomi, infine, devono durare per almeno sei mesi e non essere legati ad altri problemi fisici, mentali o relazionali “.

 

 

Leggi anche: Come fa sesso l’uomo musulmano

Tag:
direzione staibene.it

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}