• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

8.252 visite

Sesso all’aperto, i 4 consigli estivi che servono all’uomo

sesso all'aperto_uomo

Se il sesso all’aperto è la nuova moda dell’estate 2017, dopo i consigli per la donna, non sono meno rilevanti i consigli per l’uomo. Anche perchè, nella maggioranza dei casi, è ancora da lui che viene “l’idea”, ed è dunque a lui che compete pianificare nel migliore dei modi il luogo, il modo, le cautele per la sicurezza sua e della partner.

 

Cosa dice la legge

Diciamo subito che il sesso all’aperto, benchè eccitante e trasgressivo, è comunque un reato quando avviene nelle modalità previste dall’art 527 del Codice penale. Questo articolo infatti vieta gli atti osceni in luogo pubblico e, se il sesso all’aperto rientra tra questi , punisce anche chi lo pratica.

Ma non sempre il sesso all’aperto è da considerare atto osceno in luogo pubblico. Perchè lo sia il rapporto sessuale deve avvenire in un luogo in cui chiunque anche senza volerlo, per il fatto che il rapporto avviene all’aperto , è in grado di vederlo anche non volendo. Tradotto il soldoni, significa che se fate sesso ai Fori Imperiali, come hanno fatto i due turisti di passaggio a Roma, in pieno giorno, commettete un reato; ma se lo fate dietro una siepe, coperti da un telo, in modo che nessuno vi veda, non è catalogabile come atto osceno in luogo pubblico. Per cui, fare sesso in auto è reato se non coprite i vetri; ma non lo è se i vetri sono oscurati o coperti da giornali e nessuno, inavvertitamente, vi può osservare.

 

Leggi anche: Sesso all’aperto: i 4 consigli estivi che servono alla donna

 

Consiglio n.1: avere sempre il “piano B”

Il sesso all’aperto ha una componente di proibito e di trasgressione che – a detta di chi lo pratica – amplifica il piacere. Ma per l’uomo, la passione del momento deve sempre trovare il limite nella prudenza, per non causare guai a se stesso ed alla partner. Soprattutto quando il rapporto sessuale non è per così dire” legittimo”, ovvero se lui o lei stanno facendo sesso all’insaputa del legittimo partner o coniuge. Se la rapidità dell’atto è una componente fondamentale, occorre dunque avere a mente anche il piano B da eseguire in caso di necessità.

Cosa significa avere un piano B? E’ presto detto, organizzare la trasgressione in modo tale che, alla peggio, dovrete sempre essere in grado in poco tempo di battere in ritirata, voi e la vostra lei.

 

Leggi anche: Sesso in pubblico, tutti i perchè del gioco estivo 2017

Tag:
Bruno Costi
direzione staibene.it

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}