• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

859 visite

La psicoterapeuta: “Ecco perchè facciamo fatica a chiedere scusa”

La difficoltà di chiedere scusa arriva da molto lontano. Maria Gabriella Scuderi, psicoterapeuta a Messina spiega tutti i perchè.

La difficoltà di chiedere scusa arriva da molto lontano. In particolare, dai tempi delle famiglie patriarcali, quando le gerarchie erano molto definite. Ecco perché è difficile liberarsi di un istinto così radicato.

È la spiegazione della dottoressa Maria Gabriella Scuderi, psicoterapeuta a Messina. “Le relazioni erano basate sul dualismo dominio-sottomissione e quindi chiedeva scusa soltanto chi doveva ubbidire. Questa impostazione si è trasferita poi dalla famiglia al rapporto di coppia, in cui predominava sempre e solo l’uomo, e sul lavoro, dove prevalgono i giochi di potere”.

Le cose stanno ancora così, anche oggi?

No, non più. Ma in certe persone rimane una sorta di riflesso condizionato che impedisce fisicamente di chiedere scusa.

Eppure, scusarsi può anche essere utile, in certe situazioni…

È vero. Può servire a evitare che l’altro – il partner nella coppia o il collega di lavoro – resti a rimuginare e prepari una vendetta. Non solo: può anche servire ad alleviare il senso di colpa, che altrimenti ci si trascina dietro e che può provocare effetti nefasti sulla salute, sotto forma di stress, ansia, ipertensione… Per non parlare dell’effetto liberatorio che può avere confrontarsi con un altro, del quale si temono chissà quali reazioni e che magari potrebbe sorprenderci con un atteggiamento positivo e aperto del tutto inatteso.

C’è un modo ideale per chiedere scusa?

Sapersi scusare è un’arte che conoscono in pochi. Il marito che si presenta con un mazzo di rose o con un gioiello, dà l’impressione di voler comprare il perdono. Il modo migliore sarebbe piuttosto un altro: mettere insieme gesti concreti che testimonino la sincerità del pentimento.

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}