• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.864 visite

Scuola e figli: 5 buone regole per il giusto colloquio professori-genitori

scuola

I figli e la scuola: come deve comportarsi un genitore  oggi che spesso ha un figlio  unico, che  arriva  tardi, ed al quale vorrebbe spianargli la strada, evitargli fatiche,  scantonare prove di maturità e di passaggio?

Le cronache italiane del 2018 parlano sempre più spesso di genitori-sindacalisti dei figli, se non a volte di cani da guardia maneschi e violenti che picchiamo i professori quando si permettono di rimproverare, giudicare o criticare lo scarso profitto degli studenti.

Un atteggiamento che provoca fortunatamente titoli in prima pagina dei quotidiani, segno che viene percepito ancora come un’anomalia, un’improprietà o addirittura un reato.

 

Sei un genitore ideale? Scoprilo con IL TEST

 

 

Come evitare errori dei genitori

Ma come intervenire?

Tralasciamo per un momento l’aspetto che riguarda  il vissuto dei genitori, la loro storia, l’educazione  ed i valori che hanno acquisito per se stessi e che dunque si trovano a trasferire ai figli nell’educazione quotidiana, e soffermiamoci sulle buone regole del rapporto tra genitori e professori, quando i soggetti di cui discutere è il bambino.

Ebbene, un libro fresco di stampa, scritto da Maria Teresa Serafini (“Perchè devo dare ragione agli insegnanti di mio figlio”) si occupa dell’argomento con lo scopo di dare ai genitori tanti motivi per dar ragione ai professori.

L’autrice censisce i molti comportamenti sbagliati dei genitori : per esempio quando parlano male dei professori davanti ai figli, delegittimando i primi e legittimando la ribellione dei secondi; quando stanno sempre addosso ai figli per facilitargli ogni piccola difficoltà formativa, dai compiti, al tempo libero; quando essi stessi trattano i professori senza frapporre  quella giusta distanza che accredita  la padronanza dei ruoli di  entrambi, genitori e professori.

 

Leggi anche: Mal di scuola, i “segnali” che lanciano i figli

 

Le 5 regole da seguire

Il momento clou di  ogni rapporto genitore-professore è il colloquio periodico  per conoscere l’andamento del profitto e del comportamento dello studente . Ebbene,  Serafini ha individuato 5 buone regole per avere un buon colloquio del genitore con il professore, a tutto vantaggio dei bambini. Eccole: ( segue….)

Bruno Costi
Bruno Costi

Direttore Responsabile Staibene.it

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}