• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

2.770 visite

Scrub e peeling, ecco i rischi per la pelle del viso

Lo scrub e il peeling, due tra le più diffuse tecniche di pulizia del viso sono sotto accusa perchè esporrebbero le donne a reazioni allergiche. Ecco perchè e cosa fare.

Lo scrub della pelle può far diventare allergici

Cattive notizie per le maniache (e i maniaci) dello scrub, l’esfoliazione della pelle che dovrebbe avere effetti benefici sull’organismo.

Uno studio realizzato dallo University College London’s Institute of Child Health ha dimostrato che usare questa particolare tecnica, come anche saponi o polveri aggressivi, compromette la prima protezione del corpo nei confronti degli allergeni. E lascia loro libero accesso, rendendo l’organismo più suscettibile agli attacchi e alla sensibilizzazione alle allergie.

 

Leggi anche: Come riconoscere le  5 malattie più diffuse

 

 

Rischi e meraviglie dello scrub

 

La novità  aiuta a cambiare il modo di avvicinarsi alla pratica estetica dello scrub e del peeling, perchè consente ad ognuno di noi di scegliere  con più attenzione la tecnica migliore a seconda delle condizioni della nostra pelle.

Lo scrub infatti è una tecnica di abrasione o pulizia della pelle meccanica. Ne fanno ricorso soprattutto le donne quando guardandosi allo specchio notano un colorito della pelle spento, grigiastro.

E’ la conseguenza della polbvre che c’è nell’ambiente, dell’inquinamento che ottura i pori della pelle e rende il primo strato della pelle del viso prevalentemente coperto da cellule morte.

Lo scrub, è l’abrasione di queste cellule del viso, piuttosto leggera ma efficace, che toglie la pelle morta dalla superficie.

 

 

Leggi anche: Detergenti e scrub,  perchè èmeglio non eccedere

 

 

Va fatto con un minimo di preparazione: prima  occorre aprire i pori della pelle con degli impacchi o esponendosi a vapor id’acqua. Poi bisogna usare un detergente non alcolico che, applicato picchiettando la pelle del viso, elimina dai pori le scorie ambientali.

Infine si passa lo scrub per l’asportazione meccanica della pelle morta con il risultato che il viso torna ad essere luminoso e roseo. Stessa cosa  fa il peeling, utilizzando però prodotti chimici.

 

Come sta la tua pelle? Scoprilo con il Check up

 

Troppa igiene fa male?

 

Il problema messo in evidenza ai ricercatori però è che non tutte le donne possono esporsi a questa pratica. Perchè se la donna è un soggetto allergico, l’abrasione del primo strato superficiale della pelle del viso comporta anche una minor protezione dagli agenti esterni che provocano le allergie.

La tesi si inserirebbe in quel filone di pensiero secondo il quale l’eccesso di igiene che diventa mania, portato dalle esigenze estetiche  e della modernità, fanno male alla salute.

 

 

Leggi anche: Ecco il menu che allontana le rughe

 

 

Gli autori della ricerca, Robin Callard and John Harper, se ne sono resi conto ma si affrettano a precuisare sulla rivista “Trends in Immunology” che i risultati a cui sono giunti non hanno nulla a che fare con la teoria secondo cui vivere in un ambiente troppo pulito esporrebbe alle allergie.

“Semplicemente, – affermano –  i nostri esperimenti hanno indicato che le persone con condizioni allergiche avevano le difese rappresentate dalla propria pelle seriamente compromesse”.

 

Leggi anche: Le 7 regole d’oro per la salute della pelle

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}