Salute e benessere; stare bene con Staibene.it


Home page  » Salute  » articoli 


L’agopuntura aiuta a restare incinta

Studio britannico: aumenta le probabilità che la fecondazione artificiale abbia successo dal 22% al 35%

24/09/2008
aumenta carattere

testo

diminuisci carattere


24 SET - La fecondazione in vitro ha più successo se le donne si sottopongono anche all´agopuntura. A sostenerlo è un gruppo internazionale di ricercatori, coordinati dalla University of Southampton (Gb), in uno studio pubblicato online da Cochrane Library. L´antico trattamento cinese sembra aumentare le possibilità di avere un figlio nelle donne con problemi di fertilità. Infatti, mentre le probabilità di successo della sola fecondazione in vitro sono di un bambino su cinque, quelle della fecondazione in vitro abbinata all´agopuntura sono di un bambino su tre.
"Grazie all´agopuntura”, ha detto Ying Cheong, coordinatore dello studio, “il trasferimento degli embrioni raggiunge un più alto tasso di natalità del 35% rispetto al 22% stimato per le donne che non seguono alcun trattamento in aggiunta". Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno analizzato 13 studi condotti in tutto il mondo, coinvolgendo più di 2 mila pazienti che si sono sottoposti all´agopuntura durante un ciclo di fecondazione in vitro. I risultati sono stati nettamente a favore del trattamento cinese.


Redazione Staibene.it – 2008

Su questo argomento leggi anche:



Ti è piaciuto questo argomento?

Invia il tuo voto...
Voto: 5.0 di 5. 1 voto(i).  Clicca sulle stelline.


Commenti

Nessun commento

Aggiungi un commento

* campi obbligatori

*



*

Immagine CAPTCHA per prevenire lo SPAM
Se non riesci a leggere la parola, clicca qui.
*

Potrebbe anche interessarti: