• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.033 visite

Rowing – l row, vogatore moderno

Può sembrare un semplice vogatore, ma è qualcosa di molto più efficace

Rowing - l row, vogatore moderno

Visto da lontano, può sembrare un semplice vogatore, come quello che qualche anno fa si teneva in casa per cercare di mantenersi in forma.

Ma in realtà ne è solo un lontano parente. Il “row” (questo cyber-vogatore si chiama così) ha il telaio fatto di tubi in acciaio tra i quali è montato un binario su cui scorre il carrello con il seggiolino.

I piedi poggiano su una pedana in legno fissata all’estremità. A sostituire il remo c’è una specie di manubrio, collegato tramite un filo a una sorta di ventola: facendo su e giù con il carrello, il filo si riavvolge (o si srotola), assecondando i movimenti.

La possibilità di regolare la resistenza del filo riproduce la resistenza (più o meno forte) dell’acqua.

Leggi anche
Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}