• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

656 visite

Rossore nella donna, perchè succede e cosa nasconde

Le donne arrossiscono anche senza richiamo sessuale

Secondo un altro studio pubblicato su Biology Letters  la donna non ha bisogno di essere sessualmente eccitata affinché sul suo viso aumenti in modo significativo le temperatura corporea .

Per dimostrarlo, i ricercatori del Perception Lab dell’Università di St Andrews, Amanda Hahn, Carmen Lefevre e David Perrett, hanno utilizzato un apparecchiatura per la termografia in modo da monitorare il minimo cambiamento della temperatura del volto durante una “interazione sociale” standard in cui sono state misurati il colore e la temperatura della pelle in quelle zone del corpo che si ritengono meno “personali” e in quelle ritenute più “personali” .  La risposta termica è stata drammatica quando lo sperimentatore maschio entrava in contatto con le zone “personali”».

Per “non-personali” e “personali”, i ricercatori intendono rispettivamente le zone del corpo come per esempio un braccio o il palmo della mano, e quelle come il viso e il petto.

 

Leggi anche: L’attrazione sessuale? Questione di olfatto

 

Sebbene sia considerato normale avere una risposta fisiologica durante le relazioni sociali con le persone del proprio sesso o dell’altro sesso, la risposta misurata dai ricercatori nel caso delle donne a contatto con gli uomini era sorprendente, soprattutto se vi era un contatto anche accidentale con le zone ritenute più personali, intime.

«Abbiamo osservato che in alcune donne la temperatura del viso è aumentata di un intero grado durante l’interazione con lo sperimentatore maschio – commenta Hahn – Questo cambiamento termico si è verificato in risposta alla semplice interazione sociale, senza alcuna modifica sperimentale per emozione o eccitazione. Infatti le partecipanti non hanno riportato sensazioni di imbarazzo o fastidio durante l’interazione».

Insomma,  la donna e l’uomo  a volte comunicano anche se non vogliono e tra  le varie modalità di linguaggio non verbale, va aggiunta ormai senza dubbio anche il rossore.

 

 

Bruno Costi
direzione staibene.it

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}