• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

3.166 visite

Come usare bene il riscaldamento in casa

Con l’arrivo della brutta stagione, in casa si apre la solita disputa sul riscaldamento: fa troppo caldo, fa troppo freddo…Ecco qualche trucco e consiglio.

casa calda

In famiglia ciascuno è convinto delle sue ragioni, ma quanti possono dire di sapere come stanno effettivamente le cose? Proviamo a fare un po’ di chiarezza.

 

Sei un tipo freddoloso? Scoprilo con IL TEST

 

La temperatura
All’interno delle abitazioni non si dovrebbero superare per legge i 20°. È questa la temperatura ideale per garantire il giusto comfort in casa, evitando un eccessivo dispendio di energia. Ogni locale, però, dovrebbe avere un suo clima costante: [correlata1]

  • nella stanza dove si soggiorna, 20° sono sufficienti;
  • nel bagno potete concedervi un paio di gradi in più, giusto per rendere più gradevole il momento in cui uscite dalla doccia o dalla vasca da bagno.
  • la camera da letto è il luogo della casa in cui la temperatura dovrebbe essere più bassa della media. Dormendo a 18° la qualità del sonno migliora, a tutto vantaggio del riposo e del risveglio mattutino.

 

Leggi anche: Il bagno a casa? Goditi il massimo del relax

 

L’umidità
Per il nostro benessere fisico è importante respirare un’aria né troppo secca (fa male alle mucose) né troppo umida (habitat ideale per gli acari). La soluzione migliore è quindi quella di acquistare un umidificatore, specie se ci sono bambini in casa.

 

Il ricambio
Arieggiando spesso gli ambienti, si evita il ristagno di anidride carbonica nelle stanze, specie se le finestre sono a tenuta stagna. Un occhio di riguardo a bagno, cucina e camera da letto: rinnovare l’aria in questi locali permette di eliminare i vapori di condensa, la polvere e gli acari. Nessun timore di raffreddare la casa: bastano 5 minuti ogni 4-5 ore.

 

Leggi anche: 5 trucchi per avere una casa più calda

 

Trucchi e consigli utili
Qualche consiglio utile per mantenere calda la casa:

  1. Termosifoni, sì alle vaschette… – Controllate spesso che non siano vuote. Anche se non garantiscono tutta l’umidità necessaria, sono comunque molto utili.
  2. …e no alle coperture – I rivestimenti dei termosifoni hanno una funzione puramente estetica e impediscono il diffondersi del calore. Se proprio volete tenerli, fatelo solo per gli ospiti. Altrimenti, meglio staccarli.
  3. Stufe elettriche? Sì, ma… – Se proprio siete freddolosi, potete aggiungerne una al normale riscaldamento. Ma ricordate: consumano molta corrente. Ed è sempre meglio spegnerle prima di addormentarsi o di uscire di casa.

(Valentino Maimone)

 

Sai usare  al meglio il riscaldamento in casa? Scoprilo con IL TEST

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}