• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

5.603 visite

Ecco i rimedi urto per i 6 principali malanni “guastafeste”

Contro indigestioni, mal di gola, mal di schiena dell’ultimo minuto

Tra Natale, Santo Stefano, Capodanno e l’Epifania, gli inviti si susseguono a ritmo incalzante, e manco a farlo apposta, è proprio in questo periodo dell’anno che si concentrano i malanni. La ragione? In primo luogo perché si ha più occasione di stare a contatto con altre persone e questo aumenta la possibilità di contagiarsi. Poi perché ci lasciamo andare ad una alimentazione spesso non equilibrata. Infine perché siamo più esposti allo stress, che abbassa le nostre capacità di difesa contro le aggressioni esterne.

Se dunque finiremo vittime di uno qualsiasi di questi acciacchi “guastafeste”, sarà utile sapere come comportarsi senza dover ricorrere all’aiuto del medico (spesso anche lui in vacanza!).Ecco i principali 6 malanni con i quali generalmente dobbiamo fare i conti durante le Feste.

 

 

Contro un’indigestione

Questa volta avete proprio esagerato: i piatti del cenone erano appetitosi, ma molto grassi e vi siete svegliati al mattino con mal di stomaco, mal di testa, nausea e magari vomito. Certo sarebbe stato meglio non appesantire la digestione con porzioni abbondanti di cotechino e lenticchie, e maxifette di pandoro. Ma ormai è andata: che fare? Innanzi tutto, cercate di mangiare il meno possibile nel corso della giornata che avete davanti. E quel poco, senza condimenti. Se c’è vomito e non si risolve nel giro di qualche ora, potrete ricorrere ad una farmaco specifico. Attenzione, però, se dovete mettervi alla guida: questo tipo di medicinali possono causare sonnolenza.

Se, invece, la situazione non è così grave, provate con un rimedio naturale. Preparate per esempio il classico “canarino”: fate scaldare un po’ d’acqua con scorze di limone.

 

Leggi anche: Mal di pancia da indigestione? ecco che fare

(segue)

Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}