• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

8.540 visite

Reuma test e reazione di Waaler Rose

Sono analisi di laboratorio per capire se un individuo soffre di artride reumatoide

analisi strumentali

Il reuma test e la reazione di Waaler Rose (che ne è un approfondimento) sono analisi di laboratorio prescritte dal medico che vuole capire se un individuo soffre di artride reumatoide. Grazie ad esse si può sapere se nell’organismo è presente il cosiddetto “fattore reumatoide”, che individua – anche prima che si manifestino sintomi evidenti – le persone ammalate. In caso positivo, lo specialista consiglierà in seguito di approfondire tramite altre analisi più specifiche.

A cosa serve

Il reuma test è un esame di screening che viene effettuato per vedere, con una certa probabilità, se la persona soffre di una malattia autoimmune. Se i risultati sono alterati, di solito siamo in presenza di artrite reumatoide. Spesso, però, gli esiti sono alterati anche se si soffre di altri tipi di malattie autoimmuni (per esempio il lupus eritematoso). Per avere la certezza che sia proprio artrite reumatoide, quindi, è meglio eseguire la reazione di Waaler Rose, che rappresenta un approfondimento e una conferma del primo esame.Entrambi i test analizzano la presenza nel sangue dell’immunoglobulina M (IgM) diretta contro le immunoglobuline G umane (IgG) e chiamata “fattore reumatoide”. Entrambi i test possono essere usati anche per verificare costantemente l’efficacia dei farmaci che vengono somministrati al paziente.

Come prepararsi e come si svolgono i test

Entrambe le analisi richiedono il digiuno dalla sera precedente. Meglio evitare l’assunzione di farmaci, per evitare il rischio di interazioni particolari. In particolare, il cortisone o gli immunosoppressivi possono falsare la diagnosi.
L’esame consiste in un semplice prelievo di sangue.

I valori di riferimento

Per il reuma test:
Normale: se il risultato è compreso tra 0 e 14 unità internazionali per millilitro di sangue.
Alto: se il risultato è superiore a 14 unità internazionali per millilitro di sangue. In questo caso, si può sospettare la presenza di una malattia autoimmune.

Per la reazione di Waaler Rose:
Normale: se nel referto si trova l’indicazione “assente” o “negativo”. In questo caso, si esclude l’artrite reumatoide, ma si possono effettuare altre analisi specifiche per capire se vi sono altre malattie autoimmuni (come il lupus eritematoso).
Presente o Positivo: se nel referto si trova questa indicazioni, significa che la persona soffre di artrite reumatoide.

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}