• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

3.770 visite

Le 9 regole per saper scoprire l’età che dimostri

La tua vera età è quella scritta nella carta d’identità o quella che dimostri? La medicina ora ha una risposta e la matematica ti offre un’equazione per sapere come ti vedono gli altri.

La tua vera età è quella  scritta nella carta d’identità o quella che dimostri?

Ci sono due modi per rispondere a questa domanda:  il modo razionale, indica che la vera età è quella iscritta all’anagrafe;  il modo emozionale indica che invece l’età vera è quella  che ti senti addosso come spirito e voglia di fare.

Le due resi finora erano in equilibrio ma ora  la  ricerca medica ora è in grado di spostare l’ago della bilancia a favore dell’età apparente. Così, se  ti senti ed appari giovane, ti si allunga la vita,  se sembri vecchio o ti comporti come tale,  ti si accorcia.

Il  contributo di chiarezza viene da due recenti studi pubblicati uno sulla prestigiosa rivista scientifica British Medical Journal, relativa a coppie di gemelli, e l’altra dalla ricerca pubblicata dalla Population and Development Review, rivista scientifica americana che ha messo in relazione l’età anagrafica con altri fattori che contribuiscono a determinare l’«età reale»: salute, tasso di disabilità, funzioni cognitive. Ma andiamo con ordine.

 

Chi si sente giovane vive di più

L’articolo pubblicato sul British Medical Journal ha preso in esame un universo composto da coppie di gemelli ed ha accertato che, dei due, viveva più a lungo quello che si sentiva ed appariva più giovane.

La scelta dei gemelli è stata effettuata per poter contare su un patrimonio genetico simile e per analizzare le stesse condizioni culturali ed ambientali in entrambe  gli individui oggetto della ricerca. In sostanza, per  riprodurre condizioni  omogenee nell’analisi delle fenomenologie da correlare. E i risultati sono apparsi subito evidenti. Si sono rivelati più longevi i gemelli con comportamenti e caratteristiche  proprie delle età più giovani a prescindere dalla reale età anagrafica.

 

Quanti anni dimostri ?Scoprilo con IL TEST ( per lei)

 

Ma quali sono le caratteristiche delle età più giovani?

Due , secondo la ricerca ,  sono le forze portanti di una giovinezza protratta: la progettualità e l’attività. Mai chiudersi gli orizzonti e sentire il proprio futuro accorciarsi. Se dietro abbiamo una vita, perché non pensare di averla anche davanti? Se c’è la passione, ovviamente, e magari più passioni.

In fondo è la passione che dà spessore alla nostra vita e ne determina la dimensione reale: non necessariamente una vita lunga, ma una vita piena, libera e calda, e in questo il cervello conta molto. A fronte del dilagare di consigli di tutti i tipi per invecchiare meglio, il motto è: «Mangiare di tutto con moderazione, fare sport senza esagerare, adoperare il cervello senza paura di esagerare».

 

Quanti anni dimostri? Scoprilo con IL TEST (per lui)

 

 

(segue)…..

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}