• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

VIDEO – Profumi e cosmetici? Ecco quelli che fanno male alla salute

Il 10% dei cosmetici sono falsi. Ecco come riconoscere gli ingredienti che fanno male alla salute e come decifrare le etichette sui prodotti

Il 5% dei cosmetici in circolazione e il 10 % dei profumi sono falsi e rischiosi perché contengono ingredienti o vietati o dannosi che possono provocare dermatiti, allergie, soffocamento, e perfino esporci al rischio di tumore.
Per creme idratanti, trucchi per il viso, shampoo e bagni schiuma le sostanze vietate sono una ventina, quelle ammesse non devono superare precise quantità e devono essere indicate nell’etichetta del prodotto.
Spesso si nascondono dietro nomi strani, sigle sconosciute. Ecco allora una piccola guida per riconoscere le più rischiosi.

I parabeni
Li usano  per conservare più a lungo i cosmetici. Peccato che nei soggetti predisposti provocano allergie che possono anche arrivare al soffocamento e che sono stati trovati nei tessuti delle donne con cancro al seno.

Urea
Si nasconde in nomi come Germall II e Germall 115 sono tossici e  sono la prima causa di dermatite

Sodium Lauryl Sulfate
Lo trovate nelle etichette con la sigla SLS. E’ molto usato negli shampoo e nei bagni schiuma spesso mascherato come derivato dalla noce di cocco. Provoca irritazioni agli occhi alla pelle e caduta dei capelli.

Talco
Se applicato nelle zone genitali (una volta si usava per i neonati)  è associato al rischio di cancro ovarico.

Oli minerali
Sono le paraffine e gli altri derivari. Ammessi fino al 10% del prodotto, se  vanno oltre ostruiscono i pori della pelle.

Lanolina
E’ un emolliente estratto dalla lana di pecora usato per rossetti e creme per il viso. Provoca l’Acne.

Fragranze  e coloranti sintetici
Sono sostanze prodotte in laboratorio utilizzate per  piacere al’olfatto e per abbellire i prodotti. I coloranti sono da evitare, le fragranze da contenere.

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}