• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.167 visite

I profumi del  2018? Perchè la salute fa tendenza nella bellezza che verrà

Millennials: è la seconda parola d’ordine perché saranno loro i consumatori che decidono le tendenze. Sono i ventenni, quelli nati intorno all’anno 2000, che sono considerati dall’industria i prossimi  “trend spender”, quelli che indicano la tendenza della spesa anche nella bellezza.  E sono particolarmente importanti non solo perché sono la fascia generazionale che entra nel mercato della cosmesi con tassi di aumento della spesa crescenti, ma sono anche quelli che trainano i più grandi, le fasce d’età più alte, che useranno i loro profumi per sentirsi più giovani.

 

Naturale. La terza parola d’ordine ha a che fare con  la salute,  l’ambiente, la sostenibilità , i prodotti naturali intesi come prodotti che rispettano maggiormente la salute della pelle. Qui  il trend salutista la fa da padrone, come dimostrano già oggi i consumi di  creme per il viso, gli  shampoo, i doposole, sempre più  “skin compliant”, ovvero rispettosi delle esigenze della pelle: dunque senza parabeni, senza sostanze allergenizzanti, il più possibile delicate e basate su prodotti presenti in natura e/o biologici.

 

Sei allergico al nichel? Scoprilo con IL TEST

Tag:
direzione staibene.it

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}