• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

VIDEO – Pranzi fuori casa? Come scoprire se il tuo Bar è ok

Tutto quello che devi sapere per riconoscere a prima vista se il bar, la mensa, la trattoria che frequenti nel tuo pasto fuori casa, in ufficio o con gli amici risponde agli obblighi di igiene, sicurezza e pulizia stabiliti dalla legge

Un po’  per  motivi di lavoro, un po’ per svago gli italiani che mangiano fuori casa sono 15 milioni e per l’80%  lo fanno  in orario d’ufficio nella pausa pranzo.
Bar, mense, trattorie sono  dunque i luoghi più frequentati , ma non sempre l’igiene e la cura sono ai massimi livelli.
Sicchè  proprio nei luoghi   in cui  andiamo a pranzo e siamo più rilassati sono in agguato salmonella, disturbi intestinali,  herpes e parassiti. Che fare?
Ecco allora  3 controlli rapidi  fai-da -te per capire se il vostro bar è ok oppure no

  1. Il personale: è l’elemento più importante, il biglietto da visita del locale. Ricordate che la divisa dev’essere sempre pulita . I cibi devono essere maneggiati con pinzette o guanti in lattice. Piatti  bicchieri e posate devono sempre essere presi direttamente dalla lavastoviglie.  Il barista simpatico non vale il rischio.
  2. Il disordine: può essere un segnale che qualcosa non va. Se vedete alimenti  troppo vicini a piatti e tazzine da lavare, dubitate.
  3. Il bancone: dev’essere pulito continuamente e di materiale non poroso. Aloni  o macchie ormai incrostate, indicano che il pericolo è dietro l’angolo.

Se qualcosa tra queste cautele non viene rispettata avete diritto per legge di rivolgervi al  titolare che è responsabile.
E se  vi sentite male per colpa del Bar della mensa o della trattoria, ricordate che l’autorità a cui rivolgervi è la ASL di zona.

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}