• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

4 visite

Politica e societA�: ecco perchA? piA? siamo, peggio ragioniamo

In gruppo si tende a essere meno intelligenti. Specie le donne

SarA� anche vero che “lA?unione fa la forza”. Di sicuro, perA?, non fa lA?intelligenza. PerchA� piA? persone messe insieme tendono a mostrare una capacitA� di ragionamento e riflessione inferiore rispetto al singolo individuo. Parola di un pool di scienziati statunitensi, che hanno appena dimostrato questa circostanza tramite uno studio.

 

Leggi anche: I politici “ciccioni” danno piA? fiducia

 

LA?influenza del proprio status sociale
Il quoziente intellettivo si abbassa, quando ci si trova a far parte di un contesto di gruppo. Ne sono convinti i ricercatori del Virginia Tech Carilion Research Institute, che hanno infatti studiato le dinamiche dei piccoli gruppi, come giurie, sessioni di contrattazione collettiva, cocktail party.

Al termine del loro lavoro, hanno scoperto che lA?espressione del quoziente intellettivo (QI) puA? essere effettivamente alterata dal contesto di socialitA�: le capacitA� cognitive delle persone piA? suscettibili risentono della percezione del proprio status sociale allA?interno del gruppo.

 

Leggi anche: I sogni? Dipendono se voti a destra o a sinistra

 

PiA? frequente tra le donne
“Il feedback sociale ha un effetto significativo: persone che avevano un buona capacitA� di problem solving prese singolarmente, una volta collocate in piccoli gruppi in cui erano in competizione con gli altri in alcuni test cognitivi hanno mostrato una drammatica diminuzione delle proprie capacitA�”, ha spiegato Read Montague, a capo del gruppo di ricerca. Un fenomeno che prescindeva dallA?etnia e dallA?etA�, ma che era piA? accentuato fra le donne .

 

 

 

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}