• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

331 visite

Pilates, 6 esercizi base per essere in forma senza fatica

Alla scoperta dei segreti della disciplina che piace tanto alle star

Pilates, in forma senza fatica

Il pilates?àA? sempre più di moda, un must delle palestre. A diffonderlo ci hanno pensato i vip, divi di Hollywood come Hugh Grant e Sharon Stone, popstar come Madonna, da noi personaggi come Simona Ventura, Gianna Nannini, Antonella Clerici.

Il fatto che se ne senta parlare in continuazio01ne non significa perA? che tutti sappiano di cosa si tratta. Cerchiamo allora di scoprirne le caratteristiche fondamentali e di capirne i motivi del successo.

Il Pilates, in realtà, non è una scoperta, ma una riscoperta, perchè Joseph Hubertus Pilates lo ideA? negli Anni 20 con l’obiettivo di mettere a punto un sistema in grado di rendere più armoniosi i gesti, più elegante il portamento e più tonici i muscoli.

Si tratta di un tipo di ginnastica completo e innovativo, nel quale si fondono le discipline fisiche occidentali con quelle spirituali di origine orientale.

 

Leggi anche: Pilates, ecco come si svolge una lezione

 

Il Pilates è una ginnastica che agisce sulla postura: comprende circa 200 esercizi, viene eseguita a corpo libero (ma talvolta anche con attrezzi speciali), e insegna a percepire il corpo e i propri movimenti con maggiore consapevolezza per ritrovare armonia e per combattere eventuali squilibri.

Attenzione, perA?: non si tratta di semplici esercizi, ma di un vero e proprio sistema con basi teoriche e filosofiche, sviluppato e perfezionato in oltre sessant’anni di uso e osservazione. I suoi benefici, oltre che di benessere generale, sono anche di tipo estetico: fianchi più sottili, ventre piatto, postura più corretta e portamento elegante.

 

Sai come scegliere la palestra giusta per te? Scoprilo con IL TEST

Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}