• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

695 visite

Pelle d’estate, ecco la strategia vincente per difenderla a tavola –

La frutta e la verdura, gli antiossidanti giusti, la dieta ad hoc

La dieta per migliorare il colorito della pelle
Non è una novità che frutta e verdura inseriti ogni giorno nella dieta aiutino l´organismo a combattere le aggressioni esterne, ma una dieta ad hoc può fare molto per aiutare la pelle a mantenersi sana ed evitare così scottature ed eritemi.

 

Leggi anche: Centrifugati di frutta, la salute vien bevendo

 

Più frutta e verdura
Aumentare la presenza di frutta e verdura nella dieta quotidiana aiuta a migliorare anche il colorito della pelle. L´incarnato diventa più luminoso e sano, il grigiore sparisce e compare una sorta di tintarella naturale. Lo sostengono gli scienziati dell´università scozzese di St. Andrews, che con uno studio pubblicato sulla rivista scientifica “Plos One” provano a incoraggiare il consumo di vegetali, facendo leva sul vizio più diffuso: la vanità. Attraverso uno strumento ad hoc, gli studiosi hanno analizzato il tono della pelle prima, durante e dopo il periodo di studio. Risultato: le variazioni del consumo di frutta e verdura appaiono associate a un cambiamento del tono cutaneo. In particolare, mangiarne di più sembra accentuare la naturale colorazione della pelle.

 

Leggi anche: La colazione più sana d’estate

La regola del “5 a day”
Sarebbe sufficiente attenersi alla regola del “5 a day”, cioè delle 5 porzioni – tra frutta e verdura – al giorno, ma poche persone rispettano questo punto fondamentale della dieta sana. Uno studio dell’Osservatorio Nutrizionale Grana Padano (composto da medici e dietisti) su 4mila persone è emerso che il fabbisogno di vitamina C in entrambi i sessi e in tutte le fasce d’età risulta soddisfatto perché se ne introducono in media 140 mg al giorno. Ma le porzioni di frutta rimangono mediamente 1,5 al giorno, il 50% in meno rispetto alle quantità consigliate (tre porzioni al giorno). Per quanto riguarda la verdura, il campione analizzato ne assume mediamente 2 porzioni al giorno, cioè la quantità giornaliera consigliata.

 

Sai fare colazione in modo sano? Scoprilo con IL TEST

 

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}