• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

6.867 visite

Otite e tappi di cerume… cosa fare se da questo orecchio non ci senti

Se notiamo che ci sentiamo meno e notiamo qualche calo di udito, prima di allarmarci controlliamoci le orecchie: ecco come tappi di cerume e otiti esterne infastidiscono le orecchie

 

L’otite esterna

La sordità può presentarsi a causa di un’otite esterna, cioè l’infiammazione della pelle del condotto uditivo che porta al timpano, causata da eczema, infezione per funghi e batteri.

All’inizio ci può essere dolore e secrezione, poi abbassamento dell’udito. In questo caso la terapia può essere:

  • antibiotica o antimicotica, per via orale associata a una per via locale.
  • si possono utilizzare speciali spugnette che si introducono nel condotto uditivo che permettono di dosare il farmaco. Per prevenirla: ricordarsi di asciugare sempre con molta cautela il condotto uditivo.

 

Leggi anche: Problemi di udito? 4 modi per prevenrli

 

L’otite media

Se si presenta un’infezione di tipo batterico dell’orecchio medio, cioè dove si trova la catena di ossicini che trasmette l’onda sonora, si tratta di otite media.

In questo caso non va trascurata perché può forarsi la membrana del timpano e può comparire dolore accompagnato da febbre, spurgo se vi è rottura del timpano e a questi due sintomi si può aggiungere sordità più o meno elevata.

Anche in questo caso si interviene con:

  • una terapia antibiotica sia per via orale che locale;
  • se invece si cronicizza, sarà necessario un intervento chirurgico di ricostruzione del timpano. Per prevenirla: effettuare lavaggi nasali ogni giorno utilizzando una soluzione fisiologica ed evitando il ristagno di muco.

 

Leggi anche: Non ci senti? Ecco quando la colpa è dei farmaci

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}