• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

4.097 visite

Occhiali da sole, consigli per gli acquisti

Diffida dei modelli da bancarella, meglio rivolgersi a un ottico. Montatura, forma e colore delle lenti contano più di quanto immagini

Ogni anno, di questi tempi, giornali e telegiornali danno notizia di sequestri colossali di occhiali da sole contraffatti. Con la bella stagione, infatti, tornano sul mercato parallelo dei vu’ cumpra’ e delle bancarelle in generale, lenti colorate di tutti i tipi e dimensioni, spesso perfette imitazioni dei modelli griffati messi in vendita per pochi euro.

La tentazione di comprarli è sempre fortissima: noi italiani siamo veri maniaci degli occhiali da sole, uno su due ne possiede più di un paio, otto su dieci non escono di casa senza indossarli. Spendiamo in media 100 euro per star dietro ai modelli più in voga, che cambiamo ogni due anni. Ma sottovalutare la qualità è un errore imperdonabile.

 

Forma e montatura

Cominciamo da una regola generale: diffidare degli occhiali a bassissimo costo, quelli che si trovano sulle bancarelle. Sono quasi sempre fabbricati con materiali scadenti che non proteggono dalle radiazioni ultraviolette.

Gli occhiali da sole vanno acquistati solo con l’aiuto di esperti in grado di consigliare il colore, la forma e la montatura che fanno al caso vostro. Per non sbagliare, verificate sempre che sulla stanghetta ci sia il bollino Cee indelebile e che nella confezione ci siano tutte le informazioni (fabbricante, limiti di impiego) e la garanzia.

 

Leggi anche: Fotofobia, quando troppa luce dà fastidio agli occhi

Passiamo alle montature. Bisognerebbe preferire modelli avvolgenti, più indicati per proteggere gli occhi dal sole più penetrante, al mare e in montagna. Insomma, è sempre meglio evitare quelli troppo piccoli, perché non assicurano una completa difesa dai raggi ultravioletti.

Altro fattore importante è il peso: più leggera è la montatura, meglio è. Ormai sul mercato se ne trovano modelli extralight, in lega di titanio o acetato di cellulosa.

Leggi anche: Come proteggere gli occhi dai rischi dell’estate

Le lenti

Se non si hanno problemi di vista, non c’è un colore migliore di un altro. Tuttavia è bene sapere che ogni sfumatura ha le sue caratteristiche. Le lenti blu, per esempio, tendono a falsare i colori e a dare una visione simile al bianco e nero. Quelle rosa, invece, hanno un piacevole effetto riposante, come quelle grigie, che fanno vedere però in modo un po’ troppo uniforme.

Leggi anche: Soffri di mal di testa? Usa le lenti da sole blu

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}