• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

17.802 visite

Non respiri e hai mal di testa? Ecco quando è colpa della sinusite

Non c’è solo il raffreddore o l’allergia: scopri da cos’altro può dipendere la difficoltà a respirare che si manifesta con il naso chiuso.

Quando abbiamo il naso chiuso, il pensiero corre subito ad un raffreddore o ad un’influenza, in arrivo  o ai primi sintomi.

 Ed invece ci sono altre 4 cause che non c’entrano. 

I polipi nasali (piccoli peduncoli che protrudono dalla mucosa del naso. Leggi: Naso chiuso? Potrebbe dipendere dai polipi nasali;

Un’ allergia: associata a occhi rossi e attacchi di asma. Leggi: Naso chiuso: quando la colpa è del setto nasale) per  correggere il quale le soluzioni sono differenti da tutte le altre cause. 

Ed infine, la sinusite, una delle più comuni patologie del naso, che è un’infiammazione dei seni paranasali.

  
Naso chiuso, quando è colpa della sinusite

La sinusite è la complicanza di un semplice raffreddore o di una rinite cronica generalmente provocata da un’infezione o da un’allergia e può interessare ognuno dei 4 seni paranasali,  vale a dire quelle cavità che si trovano fra le ossa craniche del massiccio facciale e le fosse nasali. 

Se è acuta può essere causata da diversi batteri che ostruiscono i seni paranasali, dopo un’infezione batterica come accade durante il raffreddore. la stessa ostruzione può essere causata anche da un edema della mucosa. Chi ha il setto nasale deviato è più esposto di altri all’ostruzione dei seni paranasali.

Se è sinusite cronica, invece, lo si capisce dalla durata (da 8 a 12 settimane) ma non è chiara la causa che ne determina la cronicità. Alcuni medici danno la colpa all’inquinamento ambientale altri ad  una certa familiarità.

Come si manifesta e in cosa è diversa dal raffreddore?

I sintomi della sinusite  sono abbastanza chiari:

  1. dolore sopra il seno paranasale interessato;
  2. se è sinusite mascellare, il dolore è alle guance, sotto gli occhi ed è accompagnato da mal di testa e mal di denti; Leggimal di testa: 5 cause insospettabili..
  3. se la sinusite è frontale, il mal di testa è frontale;
  4. la sinusite etmoidale dà dolore dietro agli occhi.
  5. quella sfenoidale non dà dolore in  una zone specifica ma generalizzato dalla fronte alla nuca.
  6. Nella sinusite acuta può esserci del pus, di colore giallo-verde, che viene espulso dal naso soffiandolo.
  7. In alcuni casi può sorgere la febbre e brividi ma in tal caso potrebbe voler dire che l’infezione è andata oltre i seni paranasali.

Le secrezioni da chiare, diventano meno liquide e di colore giallo. A questi sintomi si associa anche il mal di testa perché si infiammano i seni paranasali, vale a dire quelle cavità che si trovano fra le ossa craniche del massiccio facciale e le fosse nasali. Leggi: mal di testa: 5 cause insospettabili.

Come curare la sinusite

Quando il raffreddore dura più di 7 giorni e si associa a questi sintomi è bene consultare un otorinolaringoiatra.

Una volta fatta la diagnosi, questi prescriverà gli antibiotici, ma se non siete troppo amanti delle medicine e preferite di solito rimedi più naturali, sappiate che esiste una terapia che più naturale non si può: la soluzione fisiologica salina.

Può sembrare un classico "rimedio della nonna", e in parte forse lo è; ma ora ha anche una certificazione scientifica: la sua efficacia è stata dimostrata infatti anche da uno studio statunitense dell’Università del Wisconsin.

La soluzione fisiologica salina si compra in farmacia sotto forma di flaconi, costa poco e ha l’effetto quasi immediato di liberare il naso (e la testa) dall’oppressione provocata dalla sinusite. Leggi l’intervista all’otorino.

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}