• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.292 visite

Musica e marijuana: ecco il nesso che scatta nel cervello

Può il testo di una canzone convincerci che il suo messaggio è positivo anche se in effetti non lo è? Una ricerca dell’Università di Puttsburgh da una risposta inquietante: eccola.

Può una bella melodia  convincerci che la marijuana fa bene? Ovvero: è mai possibile che basti una bella musica per  rendere convincente il testo che contiene? In altri termini: può il testo di una canzone convincerci  che  il suo messaggio è positivo anche se in effetti non lo è?

E’ il presupposto da quale sono partiti i ricercatori dell’Università di Pittsburgh prendendo in esame una coerrelazione specifica: quella tra le canzoni che parlano di droga e l’uso di droga.

Ebbene, la ricerca, limitata allo spinello, ha dato risultati sorprendenti: sembrerebbe infatti che la musica che inneggia allo spinello libero potrebbe essere effettivamente convincente, rendendo più propenso chi la ascolta a fare uso di marijuana.

È quanto emerge da una nuova ricerca condotta dalla University of Pittsburgh School of Medicine negli Stati Uniti, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Addiction.

“Chi ascolta musica i cui testi fanno riferimento alla marijuana ha due volte più probabilità di aver usato o di usare correntemente questa sostanza stupefacente”, ha detto Brian Primack, ricercatore a capo dello studio condotto su 959 studenti di college americani.

 

Leggi anche: Cannabis e marijuana: effetti e danni

 

“Abbiamo anche scoperto che, sorprendentemente, l´ascolto di questa musica non aumenta il rischio di altri comportamenti rischiosi, come ad esempio il consumo di alcool. Questo ci fa pensare che esista un´associazione diretta tra l´ascolto di musica che inneggia alla marijuana e il suo consumo”.

 

Leggi anche: Gli effetti della musica sul cervello

Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}