• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

VIDEO – Metereopatici? Le regole per vincere gli sbalzi d’umore

Se ogni volta che cambia il tempo spuntano doloretti, irritabilità, insofferenza, mal di testa, siete metereopatici, cioè soffrite il cambiamento del clima. Ecco alcuni consigli per combattere la metereopatia

Alzi la mano chi non conosce almeno una persona che dice di soffrire il tempo.
Una di quelle che, al minimo accenno di nuvole in arrivo, comincia a lamentare doloretti alla spalla, scricchiolii alle articolazioni, mal di testa latenti, irritabilità… Stiamo parlando dei meteoropatici,  ovvero  di un quarto degli italiani soprattutto ragazzi sotto i 15 anni e gli adulti over 45.

Ma chi sono i metereopatici? Sono persone con una sensibilità spiccata verso i fenomeni naturali, o che  collegano gli episodi di insofferenza ai mutamenti climatici, a variazioni nella produzione di alcuni ormoni  come l’adrenalina, la serotonina, la melatonina  che influenzano l’umore.

Come curare la meteoropatia
Le 8 regole d’oro per combattere gli sbalzi d’umore che derivano dal cambio del tempo sono spesso gratuite e facili da seguire. Eccole, seguitene il più possibile:

STOP AI FARMACI – Dimenticate i farmaci, se possibile, come sonniferi e antidepressivi, ansiolitici e di altri psicofarmaci e assumete uno stile di vita più calmo.
VITA ALL’ARIA APERTA –  il più possibile all’aria aperta, anche nella stagione invernale.
RISCALDAMENTO DOMESTICO – Il riscaldamento domestico non dovrebbe raggiungere punte elevate, in modo che non ci sia in casa un’aria né troppo umida né troppo secca.
IN CASA –  aprite le finestre e lasciate passare l’aria.
YOGA ED ERBE – Aiutatevi con gli esercizi di yoga e con le erbe naturali, come la valeriana, il biancospino e il tiglio, che facilitano il sonno e il riposo notturno.
LUCE DEL GIORNO – L’esposizione alla luce potrebbe essere efficace, anche se non bisogna affidarsi al fai da te, ma consultarsi sempre con un medico.
MASSAGGI E ATTIVITA’ FISICA – Molto importanti sono l’esercizio fisico e i massaggi, per favorire il rilassamento. Alcuni accorgimenti possono essere fondamentali: usare tende leggere, per illuminare meglio gli spazi in casa, uscire all’ora di pranzo, fare un bagno caldo.
IDROTERAPIA – Utile anche il ricorso alla idroterapia. Si basa sugli effetti stimolatori dell’acqua calda e fredda, che risvegliano il sistema di termoregolazione un po’ addormentato.

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}