• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

617 visite

I segreti della neuroteologia: come l’intelligenza aumenta pregando

Gli effetti benefici per il cervello dimostrati dalla neuroteologia

….un tipo di meditazione basato sulle pratiche mantra e ha chiesto loro di praticare questa meditazione per 12 minuti al giorno per otto settimane.

Alla fine delle otto settimane, il gruppo è tornato per un´altra scansione, e Newberg ha trovato alcune differenze sorprendenti. “Abbiamo trovato alcuni cambiamenti molto significativi e profondi nel loro cervello solo a riposo” ha spiegato Newberg “in particolare nelle aree del cervello che ci aiutano a focalizzare la nostra mente e la nostra attenzione “. Molti dei partecipanti hanno riferito di essere in grado di mettere meglio a fuoco i propri pensieri e di aver una memoria migliore. Le nuove scansioni al cervello e i test di memoria hanno confermato successivamente quel che i soggetti avevano riferito.

“Hanno avuto miglioramenti di circa il 10 o 15%”, dice Newberg. “E questo solo dopo otto settimane e per soli 12 minuti al giorno, quindi potete immaginare che cosa accade nelle persone che sono profondamente religiose e spirituali e seguono queste pratiche per ore e ore ogni giorno e per anni e anni”.

 

Leggi anche: Sesso felice, meglio negli atei o nei credenti?

 

Le conclusioni dello studio

Cosa vuole dimostrare la neuroteologia? Non vuole dare conclusioni definitive su cose tipo l´esistenza di un potere superiore, ma fornire una più profonda comprensione di ciò che significa essere religiosi. “Coloro che sostengono che le esperienze religiose e spirituali non sono altro che fenomeni biologici, hanno conferme da questo studio” afferma Newberg “ma, oltre a questo, i dati di questo studio non eliminano l´idea che vi sia una presenza religiosa o spirituale o divina nel mondo”.
Come concludere allora? Lasciare aperta la questione: la scansione non mostra se i miglioramenti nel cervello dipendono dalla biologia o se Dio è veramente tra noi. Per lavorare veramente, la neuroteologia ha bisogno di essere molto rispettosa e aperta a entrambe le prospettive.

 

 

 

Come sta la tua memoria? Scoprilo con IL TEST

 

 

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}